Cronaca 4 Maggio 2019

“Ennesimo infortunio grave in porto nel più completo silenzio”

Potere al Popolo interviene sul tema della sicurezza del lavoro

Livorno – Potere al Popolo: “La conta degli infortuni mortali o gravi sul lavoro, continua.

Stavolta si tratta di un lavoratore di 50 anni all’interno del cantiere Azimut Benetti, caduto da 3 metri politraumatizzato e con trauma cranico. Il caso, avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, non ha fatto notizia e non se ne è occupata la stampa. Oramai non sono più interessanti evidentemente gli eventi infortunistici sul lavoro anche gravi, meglio parlare del tempo o dell’arrivo della Meloni a Livorno.

Le tragedie del lavoro sono oramai routine per i media? Oltre 1300 morti all’anno sul lavoro sono argomenti banali??
Si cerca il lavoro ovunque ma certamente non la sicurezza! La deregulation nel mondo del lavoro è oramai un fatto consolidato e i lavoratori sono l’ultimo anello, il più debole e il più tartassato!

Potere al Popolo non demorde e continuerà a denunciare queste tragedie anche nel silenzio più totale degli organi di informazione, a fianco dei lavoratori a denunciare le sempre più precarie condizioni di lavoro!

Segnaliamo inoltre che Ieri è avvenuto a Stagno un altro grave episodio che avrebbe potuto avere conseguenze tragiche anche per la cittadinanza: una cisterna con 30 tonnellate di metanolo altamente infiammabile, nei pressi della raffineria, si è rotta e fortunatamente non ci sono state scintille o altre fiamme che potessero innescare lo stesso metanolo. Le conseguenze avrebbero potuto essere gravissime per tutti!

Eppure la cittadinanza non è informata di un piano della protezione civile per l’eventuale evacuazione: l’Aurelia è peraltro l’unica strada percorribile come via di fuga.

Potere al Popolo richiama l’importanza che le amministrazioni informino i cittadini dei pericoli derivanti dal trasporto su gomma di sostanze pericolose, infiammabili o esplodenti soprattutto nei dintorni della Raffineria e dei depositi costieri di prodotti petroliferi. Dopo i morti del marzo 2018 nulla è stato fatto in tal senso.

Sarà un obbligo farsi carico in primis di queste problematiche, attuando piani di protezione civile adeguati al critico contesto dell’area di Livorno Nord!”

Potere al Popolo

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione