Cronaca 5 Ottobre 2019

Evasione: recuperati a tassazione 2 milioni di euro nel trasporto di merci su strada

Livorno 5 ottobre 2019 – Concluse quattro attività ispettive nei confronti di una società di trasporto di merci su strada e di tre persone.

Un’attività di indagine fiscale eseguita con il ricorso agli accertamenti bancari, resisi necessari a causa della frammentazione della documentazione contabile reperita.

È stata condotta dai finanzieri della 1^ Compagnia di Livorno, attraverso la disamina delle movimentazioni rilevate sui conti correnti riconducibili alla società, al suo rappresentante legale e a due dipendenti dell’impresa, rivelatisi veri e propri soci occulti.

Non è sfuggito, infatti, ai verificatori delle Fiamme Gialle come i due, pur non essendo inquadrati formalmente come soci, di fatto si comportavano come tali, ossia ricevendo pagamenti dalla società, finanziandone l’attività e utilizzando promiscuamente i conti bancari personali e quelli aziendali.

Constatati, complessivamente, per gli anni d’imposta 2016 e 2017, redditi non dichiarati per oltre 1.250.000 euro, un’IVA dovuta superiore a 130.000 euro e ulteriori redditi non dichiarati da imputare ai 3 impresari come persone fisiche per 650.000 euro.

Gli illeciti contestati a loro carico vanno dall’omessa presentazione delle dichiarazioni all’occultamento di documentazione contabile, condotte segnalate sia all’Agenzia delle entrate che alla Procura della Repubblica di Livorno.

CONDIVIDI SUBITO!