Aree pubbliche 11 ottobre 2018

Ex officine storiche cedute in cambio della riqualificazione della Bellana

Al Comune anche la proprietà dell’ingresso degli ex Cantieri Navali Luigi Orlando completamente restaurato

Una passerella e una nuova passeggiata, così rinasce la Bellana. Accordo con il privato che finanzierà le infrastrutture pubbliche e cederà al Comune la proprietà dell’ingresso degli ex Cantieri Navali Orlando

UNA PASSERELLA E UNA NUOVA PASSEGGIATA, COSI’ RINASCE LA BELLANA

Accordo con il privato che finanzierà le infrastrutture pubbliche e cederà al Comune la proprietà dell’ingresso degli ex Cantieri Navali Luigi Orlando

Livorno, 11 ottobre 2018 – Il Comune di Livorno diventerà proprietario di un importante edificio storico e simbolico della città, l’ingresso monumentale degli ex Cantieri Navali Luigi Orlando, che verrà interamente restaurato e consegnato all’amministrazione dalla società Porta Medicea srl.

Non solo. Grazie ad un accordo siglato con la società, quest’ultima finanzierà e realizzerà i lavori di riqualificazione della passeggiata sul lungomare di viale Italia tra via Edda Fagni e la piazzetta dello Scoglio della Regina. La convenzione che verrà stipulata a breve con Porta Medicea srl prevederà inoltre la realizzazione, a carico della società, di una passerella di collegamento tra gli Scali Novi Lena e la parte retrostante l’ex Cantiere. Il Comune dal canto suo rinuncia all’uso pubblico della campata minore delle Officine storiche, mantenendo invece quello della campata maggiore, sui cui Porta Medicea si impegna a realizzare a proprie spese un intervento di finitura e copertura. I costi di manutenzione ordinaria e di illuminazione della campata maggiore saranno a carico del Comune.

E’ questo, in sintesi, il contenuto della delibera approvata ieri mattina dalla Giunta che accoglie positivamente la proposta arrivata dalla società Porta Medicea srl, in seguito all’approvazione il 3 aprile scorso in Consiglio comunale della variante al piano particolareggiato di Porta a Mare.

“In sostanza – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Aurigi – il Comune otterrà da questa operazione una serie di vantaggi, infrastrutture e opere pubbliche che contribuiranno a dare nuova vita al tratto iniziale del lungomare cittadino. A partire dal monumento storico dal fortissimo valore simbolico, rappresentato dall’edificio d’ingresso dei cantieri Luigi Orlando, che diventerà di proprietà comunale e verrà interamente restaurato. Un’operazione complessa che ci consentirà in breve tempo di riqualificare anche la passeggiata lato strada della Bellana, creando finalmente una continuità estetico-funzionale con piazza Mazzini da un lato e la Terrazza Mascagni dall’altro. Inoltre, grazie alla nuova passerella, collegheremo direttamente gli Scali Novi Lena con via Coccioli, migliorando il percorso tra il centro città ed il lungomare. Tutto questo senza che il Comune debba investire un euro”.

EQUILIBRIO FINANZIARIO

La proposta apprezzata dalla giunta, infatti, prevede che questi interventi vengano realizzati come compensazione per l’acquisizione da parte di Porta Medicea del diritto di proprietà sulle ex Officine Storiche, il cui valore è stimato in 1.743.354 euro.

La proposta presentata dalla società e apprezzata dall’amministrazione prevede la seguente destinazione di questi fondi:

– 600.000 euro verranno utilizzati per riqualificare la passeggiata sul lungomare secondo un progetto redatto dall’Ufficio grandi opere del Comune di Livorno e anch’esso approvato ieri dalla giunta;

– 530.305 euro vengano destinati alle opere di ristrutturazione della torre dell’Orologio, che verranno realizzati dalla stessa Porta Medicea srl

– 613.048 euro vengano versate al Comune in 5 rate da 122.609 euro ciascuna dal momento della stipula della convenzione al 2022.

LA PASSEGGIATA ALLA BELLANA

Il progetto approvato dalla giunta prevede il completamento della pavimentazione della passeggiata lungomare lato strada, tra via Edda Fagni e la piazzetta antistante lo Scoglio della Regina.

Verrà replicata la pavimentazione che già caratterizza la passeggiata a nord della Terrazza Mascagni, verranno installate nuove panchine, 14 lampioni e 72 tamerici disposte su un doppio filare. Verrà inoltre realizzata una grande aiuola con palme in corrispondenza con la rotatoria della Bellana.

“In questo modo – sottolinea Nogarin – completeremo la passeggiata di viale Italia, valorizzando ulteriormente l’intervento fatto sul lungomare e realizzando il collegamento pavimentato finora incompiuto, risolvendo la brusca interruzione oggi presente all’altezza dei cantieri Benetti”.

L’intero progetto e il risultato dell’accordo raggiunto con Porta Medicea srl verranno illustrati ai cittadini nel corso di un incontro aperto che si terrà al Cisternino di città Sabato 27 ottobre alle ore 10.30

Lascia il tuo commento