Cronaca 28 gennaio 2019

F.I, reddito di cittadinanza locale: “Soldi in contanti, e del ritorno in lavori socialmente utili, nessuna traccia”

"Propaganda elettorale M5S con i soldi dei livornesi"

“In occasione del 25° anniversario della nascita di Forza Italia continua  la Campagna Nazionale di sensibilizzazione su temi cruciali e fondamentali per la vita di tutti noi, con iniziative simultanee in tutti i capoluoghi di Provincia.

Oggi  in primo luogo la manovra economica 2019.

Forza Italia riafferma con convinzione il proprio totale dissenso alla manovra economica e la ferma opposizione al governo M5S-LEGA ondivago, indeciso e inconcludente su ogni tema.

A nostro avviso occorrerebbe una ricetta liberale con meno tasse, più lavoro, politiche improntate a favorire le imprese e lo sviluppo ossia quella contenuta nel programma elettorale del centrodestra alle elezioni politiche ed antitetica alla manovra di stampo statalista ed assistenzialista dell’attuale governo.

Sono, infatti, stimate 5 miliardi in meno di entrate e reale è il rischio che nella manovra del prossimo anno l’ IVA debba essere aumenta al 26,5%.

Questo governo ha determinato un peggioramento delle condizioni sociali ed economiche a cui si aggiunge una “sfida” all’istituzione Europa fatta in modo strumentale ed infantile, che sta creando una condizione dannosa e pericolosa di isolamento per l’Italia.

Abbiamo già sottolineato come il governo lega-5stelle a Livorno abbia fatto sentire, profondamente, i suoi effetti, sia sulla Darsena Europa, dove il Ministro Toninelli non ha ancora sciolto la riserva se l’opera è utile e rispondente all’analisi del Movimento 5S (chissà su quali presupposti) sui costi benefici, sia per il blocco dei fondi del bando delle periferie: 18 milioni garantiti a Livorno per 10 progetti individuati per il recupero dei luoghi simbolo (Terme del Corallo ed altri) che avrebbero costituito una boccata di ossigeno reale per la nostra città.

Altra puntualizzazione sul reddito di cittadinanza che a Livorno ha visto il suo primo “laboratorio” con il risultato di disattendere completamente le linee che si presume dovrà seguire a livello nazionale, se mai partirà. 

A Livorno, infatti, sono stati consegnati ai beneficiari i soldi in contanti senza alcun limite o indirizzo di spesa; i beneficiari hanno potuto scegliere come utilizzarli senza nessuna ” tracciabilità” (nessun controllo, potrebbero essere stati usati anche per alcolici e gioco)

Delle 8 ore settimanali  previste come ritorno in lavori socialmente utili da ‘offrire’ alla propria comunità non c’è traccia. Nessuno ha partecipato a progetti  per inserimento lavorativo. 

Così organizzato e definito, questo “esperimento”, sembra essere stato perseguito con l’unico scopo di creare attenzione mediatica e propaganda elettorale per il Movimento 5S con i soldi di tutti i livornesi.

Forza Italia a Livorno offre una alternativa solida e credibile, concretezza delle idee e delle persone messe a servizio di un progetto di prospettiva e di sviluppo economico per la nostra città”.

Paolo BARABINO      V. Coordinatore Regionale Forza Italia 
Maristella BOTTINO  Coordinatore Prov.le Forza Italia Livorno
Elisa AMATO.             Capogruppo Consiglio Comunale Livorno

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento