Cronaca 9 Novembre 2020

Fallimento Nuova Londi, al momento cassa integrazione solo fino al 15 novembre

londiLivorno 8 novembre 2020 – Michele Rossi (Flai-Cgil) ci fa gentilmente il punto sulla situazione lavorativa alla Nuova Londi.

“Siamo arrivati a una ‘morte annunciata’ – esordisce il rappresentante sindacale – Due anni di difficoltà economiche, con i lavoratori che dovevano incassare ancora 8 mensilità del 2019 e già 2/3 del 2020. Erano 15 lavoratori, ne son rimasti 12 dopo le dimissioni di alcuni di loro”. “Ora son riusciti – con un pignoramento presso terzi – di incassare gran parte delle mensilità del 2019, ma adesso hanno da riscuotere tre mensilità del 2020. Questo fino all’avvio della cassa integrazione che deve essere però rinnovata: la tranche attuale scade il 15 di novembre“.

“Al curatore fallimentare – prosegue Rossi – è stato espressamente chiesto di continuare con la cassa integrazione anche perché l’azienda non potrebbe ripartire a breve senza l’esperienza di chi ci ha già lavorato. Tra i dipendenti ci sono persone che erano in ditta da trent’anni”.

 

CONDIVIDI SUBITO!