Cronaca 3 Marzo 2022

Femminicidio a Bastia, uccisa a coltellate dal convivente una donna di Livorno

Femminicidio a Bastia, uccisa a coltellate dal convivente una donna di Livorno

Alessandra Frati, foto da profilo Facebook

Livorno 3 marzo 2022

Femminicidio in Corsica, uccisa a coltellate una donna livornese

Si chiamava Alessandra Frati la donna brutalmente uccisa a coltellate nella notte tra martedì e mercoledì dal suo convivente

Alessandra Frati, 46 anni, lavorava come aiuto cuoca in un ristorante a Bastia e risiedeva in un appartamento al quarto piano di avenue Emile Sari nei quartieri nord di Bastia

Secondo quanto riportato dalla stampa locale i vicini di casa hanno sentito intorno alle una di notte delle grida dall’appartamento  ed hanno chiamato le forze dell’ordine.

All’arrivo delle forze dell’ordine, il convivente avrebbe rifiutato di aprire la porta. Gli agenti hanno sfondato la porta ed hanno visto il corpo di Alessandra riverso in terra e ricoperto di sangue e con ferite da taglio, mentre il convivente ha iniziato a correre in direzione della finestra per poi gettarsi di sotto dal quarto piano morendo nella caduta al suolo

Alessandra Frati, trasportata d’urgenza all’ospedale di Falcunaghja, è tuttavia deceduta poco dopo il suo arrivo a causa delle ferite riportate.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua