Cronaca 16 Agosto 2020

Ferragosto, i carabinieri intensificano i controlli in città

In Piazza Garibaldi denunciato un nordafricano per resistenza e stupefacenti

Un “Ferragosto” caldo e di intensi controlli per i Carabinieri di Livorno

112 carabinieri N.O.RLivorno 16 agosto 2020 – Dal pomeriggio del giorno 14 fino alla sera del 15, Carabinieri della Compagnia di Livorno hanno intensificato i controlli sul territorio

I carabinieri hanno lavorato in modo da prevenire i reati in genere e garantire la sicurezza in giornate notoriamente più sensibili per la movida e l’incremento degli spostamenti dei cittadini.

Complessivamente sono 90 le persone controllate e 60 mezzi.

Nelle operazioni sono stati impiegati il personale delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Livorno e del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Il numero complessivo dei carabinieri sul territorio è di 23 pattuglie e 46 militari nelle citate fasce orarie.

 

Un contributo fondamentale è stato fornito dalla Squadra d’Intervento Operativo del 6° Battaglione “Toscana”.

Il Tuscania ha operato in città a supporto della locale Arma territoriale, con una particolare attenzione alle aree più sensibili del centro; da Piazza della Repubblica fino alla “Guglia”, senza trascurare il centro storico.

Proprio il personale della S.I.O., nel primo pomeriggio di ieri, 15 agosto, si fermava per effettuare un controllo degli stranieri presenti in Piazza Garibaldi.

Uno di questi stranieri, un nordafricano, già penalmente censito, appena ha notato la presenza dei militari dell’Arma, si è dato alla fuga. Il nordafricano però è stato bloccato con tempestività e professionalità.

Il ragazzo, un 27enne di origine tunisina, è stato perquisito e trovato in possesso di stupefacenti del tipo hashish e cocaina.

Le dosi, seppur in modica quantità, rispettivamente 2.5 e 0.2 grammi, suddivise in dosi, gli sono costate la denuncia in stato di libertà per detenzione illegale di sostanze stupefacenti, verosimilmente destinate allo spaccio.

Il tentativo di fuga, con resistenza alle operazioni di controllo, ha prodotto il contestuale deferimento in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale.

 

Unitamente al personale della S.I.O., il personale della Sezione Radiomobile ha condotto il giovane c/o gli uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile per le formalità di rito.

In aggiunta alle predette attività autonomamente svolte, due pattuglie dei Carabinieri, hanno partecipato al servizio di prevenzione e controllo svolto unitamente alle altre Forze di Polizia, per i “gavettoni” e i “beach party”, nella fascia oraria serale/pomeridiana del 15.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento