Cronaca 22 Maggio 2019

Fiaip Toscana: “Gettate le basi di un protocollo contro i mediatori immobiliari abusivi”

CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO NELL’ATTIVITÀ DI INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE:
LAVORI IN CORSO PER SIGLARE UN PROTOCOLLO DI INTESA

Gettate le basi per un accordo tra Guardia di Finanza, FIAIP, FIMAA, ANAMA, Camera di Commercio, Polizia dello Stato, Ispettorato del Lavoro, Consiglio Notarile e Comitato Provinciale Unione Nazionale Consumatori

Livorno, 20 maggio 2019 – Nel settore dell’intermediazione immobiliare il fenomeno dell’abusivismo e delle attività irregolari presenta dimensioni rilevanti, causando illegalità nel corretto svolgimento delle compravendite e gravi situazioni di evasione fiscale.

Da tale fenomeno può derivare un forte danno sia per gli operatori di mercato, che rischiano di vedere screditata la propria competenza e vanificati gli investimenti in formazione professionale; sia per i consumatori, che sovente
in un’operazione immobiliare impegnano gran parte del patrimonio familiare ed i risparmi del proprio lavoro; sia per il fisco che, attraverso la mediazione abusiva, subisce evasione fiscale nelle compravendite e locazioni im-
mobiliari.

Per questi motivi il collegio provinciale FIAIP (la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) si è fatto promotore di un protocollo di intesa con le autorità giudiziarie e amministrative della provincia di Livorno volto a contrastare l’abusivismo nell’attività di intermediazione immobiliare.

Nei giorni scorsi si è svolto proprio con questo obiettivo un incontro preliminare alla Camera di Commercio a cui hanno partecipato il presidente di

FIAIP Livorno Maurizio Pioli assieme al presidente regionale e al presidente provinciale di FIMAA (la Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari) Carlo Barbagli e Roberto Canelli, accolti dai dirigenti CCIAA Pierluigi Giuntoli e Annalaura Mazzei.

“Nell’ambito delle loro attività associative e di aggregazione, le associazioni di categoria sono spesso destinatarie di segnalazioni riguardanti irregolarità e possono proficuamente svolgere una funzione di ascolto degli operatori e
dei consumatori, favorendo anche un migliore inquadramento delle singole situazioni – sottolinea il presidente di FIAIP Livorno, Maurizio Pioli –. L’obiettivo del protocollo di intesa che stiamo proponendo è quello di assicurareche eventuali segnalazioni provenienti da operatori del settore o consumatori possano essere opportunamente vagliate dalle autorità competenti. Ma anche di effettuare attività di informazione e prevenzione affinché ci sia l’affermazione della legalità in ogni fase della compravendita immobiliare.

In questo settore devono trovare spazio operativo solo soggetti aventi un titolo abilitativo e non mediatori abusivi che vivono nell’illegalità pretendendo onorari ingiustificati”.

Nel protocollo di intesa saranno coinvolte Camera di Commercio, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Ispettorato del Lavoro, Consiglio Notarile e Comitato Provinciale Unione Nazionale Consumatori, oltre alle tre federazioni che operano nel settore immobiliare, ovvero FIAIP, FIMAA e ANAMA (l’Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari).

“Questo importante accordo per cui abbiamo gettato le basi – conclude Mau- rizio Pioli – va ad inserirsi nel progetto Fiaip Academy, ovvero un una scuola continua di formazione e di aggiornamento che partirà a breve e alla quale possono rivolgersi tutti i professionisti del settore immobiliare.

Faremo corsi di formazione ogni mese e continueremo a firmare convenzioni importanti per noi come quelle già in essere con professionisti del settore immobiliare per offrire un servizio completo ai nostri associati ma anche a tutti coloro che vogliono vendere o comprare casa. Da settembre, con Confindustria, prenderanno il via anche dei corsi rivolti a chi vuole avvicinarsi alla nostra professione e ottenere il tesserino abilitante per agente immobiliare”.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione