Cronaca 6 Giugno 2019

“Finita l’era dei rifiuti in casa”, Romiti presenta i cassonetti per la nuova raccolta differenziata

Livorno – Il candidato sindaco del centro destra Andrea Romiti ha presentato in piazza XX Settembre il suo modello di raccolta differenziata che se sarà eletto applicherà progressivamente sul territorio cittadino. Addio quindi allo stoccaggio di rifiuti in casa e alle aree condominiali “espropriate” per fare da deposito alla spazzatura. Il cittadino potra gettare i suoi rifiuti in ogni momento e senza limiti di volte.

 

ROMITI PRESENTA I CASSONETTI INTELLIGENTI

Livorno. “Ecco i cassonetti intelligenti. Al contrario di quello che racconta Salvetti esistono davvero e funzionano alla perfezione, come hanno potuto constatare a Grosseto dove grazie a questo sistema è stato possibile ridurre la Tari”.

La grande novità sulla raccolta dei rifiuti l’ha illustrata il candidato a sindaco del centro destra Andrea Romiti in piazza XX Settembre con una dimostrazione pratica. Davanti a giornalisti e cittadini Romiti ha mostrato il funzionamento dei cassonetti intelligenti.

“Il funzionamento è molto semplice – dice il candidato del centrodestra – basta identificarsi con la scheda, selezionare, pesare e conferire il rifiuto nell’apposito contenitore. Molto meglio dei cassonetti tradizionali che siamo abituati a vedere a Livorno”.

La microarea ecologica, allestita provvisoriamente alle spalle della statua a Leopoldo II, ha attirato la curiosità di simpatizzanti e passanti.

“I risultati di questo modo di fare differenziata sono evidenti in tutti i luoghi in cui viene utilizzato – continua Romiti – compreso Grosseto dove la riduzione della Tari è arrivata fino al 16 per cento. “Moderno, funzionale e comodo, questo sistema permetterà a tutti di poter differenziare ad ogni ora, senza dover aspettare il giro settimanale e quindi senza intaccare minimamente le nostre abitudini.

Anche l’effetto estetico è notevolmente migliore se paragonato a quello degli attuali cassonetti, bidoncini e mastelli” aggiunge Romiti. “Quello dei rifiuti è uno dei temi che ci differenzia maggiormente dal programma del PD. I cassonetti intelligenti sono un sistema di raccolta profondamente diverso da quello proposto da Salvetti, il quale non farà altro che insistere sul modello del porta a porta. Nella visione della sinistra si rimane così, anzi si torna indietro: c’è anche la dismissione dell’inceneritore pur continuando a prevedere quantità da incenerire. I problemi dell’inquinamento a Livorno non sono causati dal termovalorizzatore è bene che la gente lo sappia”.

Poi Romiti ha continuato a spiegare il funzionamento dell’area ecologica: con lui anche Guido Guastalla e Paolo Diop (responsabile immigrazione Fratelli d’Italia) che hanno utilizzato i nuovi cassonetti intelligenti fatti arrivare per la prova dall’azienda costruttrice”.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione