Comune di Livorno 23 Febbraio 2018

Fondi per la non autosufficienza, La Asl fa il punto su disponibilità e ritardi

“L’ammontare del Fondo per la Non Autosufficienza assegnato alla zona distretto Livornese per l’anno 2017, nel rispetto delle disposizioni emanate dalla Regione Toscana, è stato interamente trasferito al Comune di Livorno, capofila della gestione associata secondo quanto previsto dalla Convenzione Socio-sanitaria vigente”. Così Carlo Giustarini, direttore della zona Livornese, risponde alle affermazioni del sindaco Nogarin. “L’obbligo della rendicontazione dell’utilizzo ricade, sempre per disposizioni Regionali, sulla direzione della zona distretto Livornese che riceve e valida i dati di spesa trasmessi dagli uffici competenti del Comune di Livorno, e li inserisce su una specifica piattaforma informatica Regionale a cui ha accesso con credenziali esclusive”.

“La scadenza ufficiale per l’inserimento dei dati, comunicata dalla Regione Toscana era il 15 febbraio 2018 – continua Giustarini – in data 8 febbraio 2018 abbiamo sollecitato formalmente una prima volta gli uffici comunali affinché ci comunicassero i dati oggetto del rendiconto entro il 13 febbraio, in modo da avere i tempi tecnici per la certezza della comunicazione nei termini stabiliti. Ulteriori solleciti formali sono stati inviati in data 12 febbraio, 14 febbraio e 16 febbraio. A seguito dell’ultimo sollecito, inviato la mattina del 19 febbraio, nella prima serata dello stesso giorno sono finalmente stati comunicati i dati che sono stati elaborati e quindi inseriti sulla piattaforma informatica Regionale”.

“La zona distretto Livornese – conclude il direttore – ha adempiuto in ritardo agli obblighi di rendicontazione, non per sua responsabilità, ma a causa della mancata comunicazione dei dati nei tempi previsti, da parte degli uffici comunali competenti”.

CONDIVIDI SUBITO!