Politica 14 Giugno 2021

Forza Italia: “L’economia ha bisogno di meno tasse e più crescita”

Inizia la raccolta firma on-line e i gazebo di Forza Italia in provincia di Livorno

 

Riccardo Petraroja, Forza Italia

Riccardo Petraroja, Forza Italia

Livorno, 13 giugno 2021

Il dovere di abbassare le tasse, Anno fiscale Bianco e Flat Tax necessari per la ripartenza del Paese

“Forza Italia, fin dalle origini, ha sempre denunciato l’oppressione fiscale che nel nostro paese ha raggiunto livelli insopportabili. Ultimo dato ISTAT relativo all’anno 2020 dice 42,1% del PIL.

Tale metodo, in un momento come questo in cui le imprese e le famiglie sono impegnate a fronteggiare la crisi pandemica appare illogico, fuorviante e suona come una beffa nei confronti di tutti gli Italiani.

Insistere su simili politiche fiscali è contrario alla logica della storia economica che per rilanciare l’economia ha bisogno semplicemente  di questa equazione :

MENO TASSE- PIU’ CRESCITA

In tale ottica Forza Italia ha presentato una importante ed articolata proposta per la riforma fiscale che prevede i seguenti contenuti:

– Eliminazione della odiata imposta di successione o, almeno, innalzamento fino al limite di 5.000.000 di euro del  valore imponibile esente per gli eredi in linea diretta o il coniuge.

– Anno fiscale Bianco  per il 2021 con il blocco delle cartelle esattoriali sino alla fine dell’anno e introduzione della Pace fiscale con l’azzeramento del magazzino fiscale.

– Definitivo superamento dell’Irap.

– Assoluta impossibilità di imposta patrimoniale che colpisca i  capitali privati.

– Possibile revisione del catasto nell’ottica di perseguire una logica di ammodernamento senza comportare una tassazione occulta.

– No assoluto a qualsiasi forma di reintroduzione dell’ Imu sulla prima casa.

 

Riforma dell’Irpef che punta a ridurre a tre (15%, 23% e 33%) le aliquote ridefinendo i contenuti della base imponibile e ampliando la No tax area estesa fino a 12mila euro. La seconda aliquota Irpef si configurerebbe, dunque, come una “FlatTax del ceto medio” per i redditi da 25mila a 65mila euro.

Il minor gettito Irpef – quindi – sarebbe compensato con la spendingreview, recupero costi intermedi, taxexpenditure e web tax.

Queste misure, se approvate, possono  rappresentare un incentivo alla ripresa economica e sono sicuramente rispettose dei Principi Costituzionali che in materia fiscale prevedono il criterio della proporzionalità e della progressività delle imposte.

Non possiamo permetterci di perdere altro tempo, mercoledì a Piombino il primo gazebo, che verrà replicato in tutta la provincia, passando per Livorno, Cecina, Rosignano e l’Isola d’Elba, dove sarà possibile raccogliere le firme a sostegno della riforma “Meno Tasse – più Crescita”.

Attiva anche la raccolta firme on-line al link www.menotassepiucrescita.it

Abbiamo in agenda numerosi incontri con imprenditori, commercianti, artigiani, agricoltori, professionisti e sindacati: NON POSSIAMO PIU’ ASPETTARE”.

Riccardo Petraroja

Responsabile Politiche Economiche Provincia Livorno – Forza Italia

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione