Rugby 30 Ottobre 2017

Fulgida Etruschi Livorno perde a San Vincenzo

Ancora una volta la Fulgida Etruschi Livorno ha mancato l’appuntamento con il sospirato salto di qualità. Al ‘Santa Costanza’ di San Vincenzo, contro i locali del Rufus, in un ‘derby della costa’ delicatissimo nella lotta per un piazzamento utile per la poule promozione, i ragazzi di Daniele Conflitto hanno perso 26-8.

I sanvincenzini, che in virtù delle 4 mete realizzate, oltre ai 4 punti per il successo, si sono assicurati anche il bonus-attacco, scavalcano in classifica i verde-amaranto. Ad essere realisti, al giro di boa della prima fase del torneo, le possibilità per la Fulgida di cogliere una delle prime due piazze è ora ridotta al lumicino.

In questa 5° giornata del girone 2 della C2 toscana, come da copione, agevoli successi casalinghi (con bonus) per il Lucca sul Massa (73-0, 13 mete a 0) per il Golfo Poeti sulla Lunigiana (55-0, 9-0). La classifica: Lucca 24 p.; Golfo Poeti 19; Rufus San Vincenzo* 12; Fulgida Etruschi Livorno 10; Massa** -3; Lunigiana* -4. Rufus e Lunigiana scontano 4 punti di penalizzazione. **Massa sconta 8 punti di penalizzazione.

Al termine della regular season, le prime due passano alla poule promozione, la terza e la quarta alla poule silver e le ultime due alle poule consolazione.

La Fulgida, a San Vincenzo, al cospetto di una buonissima squadra (che nella scorsa stagione aveva chiuso il proprio girone di C2 al primo posto, salvo poi non partecipare agli spareggi promozione per la mancanza di un settore giovanile completo), è parsa poco lucida e troppo fallosa.

Le gravi assenze hanno ‘costretto’ Conflitto ad utilizzare in terza linea giocatori normalmente schierati in prima o seconda linea. Mischia inevitabilmente poco dinamica. Ospiti in difficoltà nei punti d’incontro.

Il Rufus ha messo a nudo i problemi degli antagonisti. Dopo aver sbloccato il punteggio (5-0), i sanvincenzini hanno incassato i primi punti degli avversari (piazzato dell’apertura Brilli). Poi i padroni di casa, con due mete trasformate, hanno allungato: 19-3 all’intervallo. Nella ripresa quarta meta (quella del bonus-attacco) per il Rufus e meta della bandiera, siglata da Trinca sugli sviluppi di un raggruppamento spontaneo, per i verde-amaranto. Il campionato di C2, girone 2, va ora in letargo per oltre un mese.

Alla ripresa, il 3 dicembre, la Fulgida ospiterà il Golfo Poeti. Lo schieramento iniziale sfortunato protagonista al ‘Santa Costanza’: Incrocci M.; Brozzi, Bonomo, De Robertis, Sanacore; Brilli, Capobianchi; Chabbar, Giordano, Bonuccelli F.; Ruffino, Bonuccelli A.; Trinca, Borella, Ianda. Entrati anche: Peruzzi, Masè, Shani, Petrantoni, Chiarugi, Incrocci C. e Bartoli. Espulsioni temporanee per Chabbar e Giordano, nel primo tempo, e per Ianda nella ripresa.

Foto Luca Capobianchi

CONDIVIDI SUBITO!