Cronaca 31 Agosto 2019

Furto all’InCoop di Coteto, arrestato algerino: aveva rubato 20 bottiglie di alcolici

Operazione “Liquore Amaro”: arrestato dai Carabinieri 41enne algerino con 20 bottiglie di alcolici rubate ad “InCoop” in Coteto

Livorno 31 agosto 2019 – La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno, hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato un cittadino di origine algerina di 41 anni, che aveva appena rubato 20 bottiglie di alcolici di varie marche c/o l’esercizio commerciale “InCoop” di Via Toscana, in Coteto.

L’arresto è il frutto di una mirata attività d’indagine, connessa a una fitta rete di servizi preventivi posti in essere dai Carabinieri del capoluogo labronico nell’ultimo mese.

A partire dal 16 agosto, numerosi supermercati (COOP, Conad e Penny) della città sono stati colpiti in diverse circostanze, almeno una decina di episodi, da furti di bevande alcoliche, prevalentemente liquori, durante l’orario di chiusura notturna.

I fatti hanno innescato l’immediata reazione degli investigatori, che si sono messi a lavoro per l’identificazione dei colpevoli.

Le modalità di attuazione dei furti, sempre analoghe, hanno consentito ai militari dell’Arma di instradare le indagini fin dall’inizio.

La predisposizione di appositi servizi di prevenzione, investigazione, acquisizione di informazioni, anche con personale in abiti civili, aveva già consentito di individuare il possibile sospettato.

Nel caso specifico della notte scorsa, l’uomo, come già avvenuto in altre circostanze, si è recato presso il supermercato “InCoop” di Via Toscana, già preso di mira altre circostanze, a bordo di una bicicletta, ha forzato la porta di ingresso con un cacciavite, si è rapidamente impossessato di 20 bottiglie di liquori per un valore di 250 euro circa, occultandole in due sacchi per rifiuti.

Il personale della società di vigilanza “RANGERS”, già da diversi giorni operante con appositi servizi, in stretta collaborazione con i Carabinieri, per gli eventi che avevano interessato i negozi a marchio “COOP”, è riuscito ad avvisare tempestivamente i militari durante lo svolgimento dei fatti.

La pattuglia dei Carabinieri ha immediatamente fermato il 41enne algerino che, colto in flagranza di reato, è stato condotto c/o gli uffici della Compagnia di Livorno per le formalità di rito relative all’arresto.

Durante la mattinata l’Autorità Giudiziaria, convalidato l’arresto, ha già disposto la traduzione del soggetto in carcere.

L’uomo potrebbe essere verosimilmente autore di altri furti perpetrati con le medesime modalità.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento