Politica 12 Novembre 2018

Futuro! su Lega e porta a porta

"Una presa di posizione che ha dell'incredibile"

Ci scrive Futuro! che risponde alla Lega sul tema del porta a porta

“La presa di posizione della Lega contro il porta a porta a Sorgenti ha dell’incredibile.

Il partito di Salvini infatti cerca di raccogliere le giuste lamentele dei cittadini per un servizio organizzato in modo non ottimale, senza la dovuta partecipazione e in tutta fretta (per motivi squisitamente elettorali), senza proporre un’alternativa credibile.

Accusano il sistema di raccolta porta a porta definito “vecchio e inadeguato per Livorno”.

Occorre far presente agli esponenti leghisti che nel cosiddetto “Contratto di Governo” M5S-Lega, il sistema indicato come modello da perseguire è proprio quello del porta a porta “spinto” adottato a Treviso dalla società Contarina spa.

Inoltre, una delle accuse principali mosse dai salviniani livornesi è rivolta alla gestione dell’organico. Ecco, anche in questo caso occorre informare gli esponenti della Lega che a Cascina (Pisa), la “loro” Sindaca preferita, Susanna Ceccardi, quest’anno ad inizio estate, si badi bene ad inizio e non alla fine dell’estate che sarebbe stato più accettabile e ragionevole, senza coinvolgere minimamente la popolazione, pardon il “popolo”, e riscuotendo una valanga di critiche, ha eliminato il terzo giro dell’organico previsto nei mesi estivi.

Così adesso, nel Comune di Cascina, la raccolta dell’organico viene svolta due volte alla settimana, per tutto l’anno.

Per lo meno a Livorno le rimostranze dei cittadini e la battaglia condotta in Consiglio comunale, hanno ottenuto dei risultati tangibili e dal prossimo anno in estate la raccolta dell’organico verrà portata a tre volte alla settimana.

Il porta a porta a Livorno ha bisogno di parecchi miglioramenti (es: secondo giro in estate anche per il multimateriale, isole ecologiche in determinate zone critiche, nuovi centri di raccolta più vicini al centro, avvio tariffa puntuale per far pagare chi produce più indifferenziato, ecc) e non certo di proclami contraddittori e confusi”.

Dalia Nocchi, gruppo comunicazione FUTURO! Livorno

CONDIVIDI SUBITO!