Uncategorized 19 Luglio 2020

Galletti (M5S): “PD nel caos su inceneritori e discariche”

Galletti: "L’assessore regionale all’Ambiente, Federica Fratoni, si scopre grillina"

Galletti Se sarò presidente della Regione, l'inceneritore Eni non vedrà la luceFirenze, 19 luglio 2020 – “Dopo aver passato 5 anni a progettare inceneritori e riaprire discariche, l’assessore regionale all’Ambiente, Federica Fratoni, si scopre grillina. La sua posizione, in risposta alle dichiarazioni degli industriali relativamente allo smaltimento degli scarti di lavorazione, è la nostra da sempre, ma è incredibile che arrivi dallo stesso Pd che sostiene Eugenio Giani e i suoi carri armati”.  

Così Irene Galletti, candidata del Movimento 5 stelle alla presidenza della Regione, commenta la posizione anti inceneritorista e anti discariche dell’assessore regionale all’Ambiente.

“In realtà questa inversione a U è coerente con le giravolte fatte dal Pd sul tema rifiuti – aggiunge Galletti – che stanno diventando imbarazzanti in questa campagna elettorale. Nell’ultimo mese, mentre la Regione con una mano deliberava la riapertura della discarica di Chianni per riempirla di amianto, la maggioranza del Pd protestava. Per non parlare del candidato Giani che il lunedì parla di inceneritori da realizzare anche con i carri armati e il giorno dopo parla di economia circolare e di sostenibilità. Il caos insomma regna sovrano nel centrosinistra e questo si vede dal pessimo piano strategico di gestione dei rifiuti messo in piedi dalla Regione in questi anni”.

“Le imprese devono gestire in autonomia i rifiuti speciali prodotti dagli scarti di lavorazione – conclude la candidata – ma il compito della Regione è quello di incentivarne la riduzione e il recupero, anche con un sostegno alle imprese affinché chiudano il cerchio. Non certo il loro conferimento in discarica”.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom offerte 6-12 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento