Cronaca 31 Agosto 2018

Gazzetti (PD) sullo scandalo appalti post-alluvione

Il consigliere regionale del Pd Francesco Gazzetti (nonché possibile candidato sindaco per le prossime amministrative) è intervenuto via Facebook sugli arresti di Stefanini e Fiaschi. Riprendendo il lancio dell’Ansa, Gazzetti commenta:

“Leggo queste notizie e provo un sentimento di disgusto e rabbia mista a nausea. Da livornese ringrazio la Magistratura, le Squadra Mobile e tutte le donne e gli uomini della Questura di guidata da Lorenzo Suraci per aver scoperto e portato alla luce questo scempio. Anche il solo pensare di brindare all’alluvione è una vergogna assoluta. Un’offesa ad un’intera città che magari negli stessi momenti stava piangendo, soffrendo e lottando per rialzarsi. Alla Magistratura ed alle Forze dell’Ordine spetta ovviamente il compito di accertare reati ed eventuali comportamenti illeciti ma chi ha pronunciato quelle frasi deve sapere che si posto al di fuori della comunità livornese. Senza se e senza ma. Bene dunque questa indagine così come tutte le altre che vogliono far chiarezza sull’alluvione di un anno fa. Attività di accertamento della verità dalle quali ci attendiamo elementi utili per chiarire responsabilità, azioni ed eventuali omissioni. Il tutto con un unico obbiettivo: evitare che quello che è accaduto si ripeta.”

CONDIVIDI SUBITO!