Cronaca 11 Luglio 2022

Gestione posti letto covid nei reparti di degenza no covid, la lettera del Fials

ospedale livorno facciata ingressoLivorno 11 luglio 2022

GESTIONE POSTI LETTO PAZIENTI COVID NEI REPARTI DI DEGENZA NO COVID

Il sindacato FIALS chiede alle SS.LL. di evitare, valutate le attuali condizioni, l’inserimento dei pazienti Covid positivi all’interno dei reparti No Covid per escludere potenziali problemi organizzativi e di sicurezza dentro l’Ospedale di Livorno.

La destinazione di alcuni posti letto all’interno dei reparti per la gestione dei pazienti Covid, che avrebbe l’obiettivo di garantire un migliore setting assistenziale in soggetti che si ricoverano per patologie particolari e risultano positivi al Covid, si sta realizzando non solo senza le garanzie logistico strutturali necessarie per evitare al massimo la diffusione del contagio ma soprattutto senza prevedere un incremento di personale dedicato.

Infatti la gestione dei letti Covid è a carico dell’organico infermieristico e Operatori socio sanitari presente in reparto già notevolmente ridimensionato rispetto gli standard assistenziali ordinari, considerato, inoltre, che il contagio si sta diffondendo in maniera considerevole tra gli operatori.

Neppure riteniamo adeguatamente applicabile ed applicata la delibera Regionale 581/2022 “Linee di indirizzo per la gestione dei casi positivi da Covid-19 asintomatici o paucisintomatici”, che coerentemente come FIALS Reg.le Toscana abbiamo chiesto all’assessore Bezzini venga ritirata perché di fatto inadeguata.

Non ci risulta neppure, infatti, siano applicate le indicazioni di massima contenute nelle disposizioni regionali rispetto, tra l’altro, la caratteristica delle stanze, la commistione di percorsi e transito di operatori, gli spazi necessari per la vestizione e svestizione, l’igienizzazione di percorsi e ascensori, l’uso esclusivo delle apparecchiature elettromedicali. Neppure è stato previsto, come realizzatosi in altri ospedali, il sopralluogo congiunto tra Direttore ospedaliero, Servizio Prevenzione e i Rappresentanti dei Lavoratori alla Sicurezza.

L’inadeguatezza dell’Ospedale di Livorno a realizzare tale progetto è evidente.

Ricordiamo che con il Decreto Legge 34/2020 venivano destinati finanziamenti agli ospedali per il riordino dei percorsi e degli spazi e veniva previsto il mantenimento di personale dedicato allo scopo di fare fronte a prevedibili fenomeni di recrudescenza dei contagi. Ci risulta che niente è stato fatto in tal senso neppure per il pronto soccorso, per evitare utilizzo delle scale antincendio come unico percorso alternativo e quant’altro necessario come le stanze a pressione negativa. Quindi mancano i presupposti per poter gestire i Pazienti Covid Positivi dentro i reparti

Il FIALS chiede inoltre garanzie che nei reparti stazionino solo pazienti Sars Cov 2 asintomatici o paucisintomatici e non a rischio evolutivo. Non vorremmo che la mancanza di un reparto dedicato esclusivamente a Covid (Medicina2°pad.1°piano), attualmente sono solo 16 i posti letto disponibili per pazienti sintomatici nonostante la fase di recrudescenza dei contagi e della sintomatologia, possa indurre a mantenere nel reparto pulito anche pazienti Covid sintomatici facendo venire meno i già precari parametri di sicurezza.

Per suddette ragioni riteniamo non conforme le riorganizzazioni messe in atto nei confronti dei pazienti Covid Positivi e assolutamente inadeguato il personale infermieristico ed Oss che viene ulteriormente gravato dalla gestione di pazienti contagiati.

Ad esempio è improponibile gestire posti letto Covid in malattie infettive con solo 2 infermieri ed un oss per turno. Oppure in neurochirurgia dove ci sono pazienti Covid positivi molto impegnativi dal punto di vista assistenziale. Analogamente il reparto di medicina 2-1 con ricoverati No covid e Covid sintomatici non può vedere assegnati per turno solo 4 infermieri e 3 Oss ridotto a 1 la notte.

Tale situazione di grave criticità venutasi a creare per queste scelte della Direzione Ospedaliera e Infermieristica assolutamente inadeguate hanno reso necessario da parte del FIALS l’intervento del PREFETTO al quale abbiamo chiesto un tavolo di confronto specifico dopo il fallimento del raffreddamento in sede aziendale. Alla ulteriore volontà delle SS.LL. di negare miglioramenti in termini di sicurezza, di assunzioni e delle dovute risposte economiche procederemo proclamando lo SCIOPERO

 

Segreteria FIALS Prov.le Livorno

DANIELA BOEM

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
EKOM, promozioni 19 luglio-1 agosto
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione