Cronaca 2 Settembre 2018

Giro di vite sulle occupazioni abusive di immobili: chiesti censimenti e sgomberi

Annunciato il giro di vite sulle occupazioni abusive di immobili, Il Viminale chiede ai prefetti di tutta Italia censimenti e sgomberi

 

Prima un censimento di tutti gli edifici occupati abusivamente, poi gli sgomberi

 

La circolare del Viminale inviata a tutti i prefetti fissa le linee guida e i tempi del giro di vite deciso dal Ministro Matteo Salvini

Entro l’autunno i prefetti dovranno identificare gli occupanti, verificare la regolarità del loro ingresso e permanenza in italia se stranieri, accertare il reddito disponibile e la rete di parenti che potrebbe dare loro sostentamento

E’ una misura che permetterà di restituire gli immobili ai legittimi proprietari, riportando legalità e sicurezza nelle zone intressate oltre ad evitare ulteriori esborsi per le casse dello Stato. A luglio infatti il Viminale è stato condannato a risarcire con 28 milioni di euro i proprietari dell’ex fabbrica Fiorucci a Roma occupata dal 2009

Una volta avuta la fotografia della situazione si potranno liberare gli edifici valutando con attenzione i casi più delicati: minori e persone fragili

Con questo provvedimento saranno “liberati” i centri sociali e gli edifici abbandonati occupati da chi non può permettersi di pagare un affitto e da migranti.

La circolare, a tutela di minori e persone fragili, prevede dopo lo sgombero specifici interventi a carico dei servizi sociali dei Comuni, se accertata l’impossibilità di garantire il sostegno attraverso parenti o altre strutture.

 

CONDIVIDI SUBITO!