Cronaca 20 Ottobre 2020

Goldoni, nessun rappresentante dei lavoratori nel CDA, bocciata mozione Bruciati

“Bocciata la proposta di una rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici nel CDA del Goldoni”

 

marco-bruciatiLivorno 20 ottobre 2020

“Nell’ultimo Consiglio Comunale la nostra proposta di modifica dello statuto della Fondazione Goldoni,;chie deva l’inserimento di una rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici del Teatro nel CDA; è bocciata inspiegabilmente dalla maggioranza che, insieme al centro-destra, ha  scelto di votare contro questa importante proposta.

Una scelta difficilmente spiegabile visto che lo stesso Consiglio di amministrazione, non più tardi di un anno fa;  era già stato allargato a due persone non rappresentanti degli enti che attualmente controllano la gestione.

Una proposta che nella situazione difficile che stiamo vivendo, soprattutto nel comparto dello spettacolo, poteva rivestire un ruolo ancora più determinante poiché avrebbe permesso a chi il teatro lo vive quotidianamente sulla propria pelle, di intervenire nelle scelte strategiche dell’ente, partecipando in maniera attiva alle scelte.

Il piano normativo generale, sia in ambito costituzionale (art. 46) che in quello europeo (carta sociale europea) non impediva questa importante novità che avrebbe reso Livorno un vero laboratorio di pratiche amministrative innovative.

Continuiamo a non comprendere i motivi alla base di questo rifiuto.

Abbiamo chiesto la convocazione di una commissione specifica sul Goldoni con audizione dei nuovi direttori; di una rappresentanza della RSU per approfondire questo tema e le strategie per il futuro.

Riteniamo quello di oggi un preoccupante passo indietro da parte della maggioranza.

Nonostante tutto, consapevoli dell’interesse pubblico della proposta, riproporremo la nostra istanza nei prossimi mesi, con la speranza che chi di dovere cambi idea”. 

Marco Bruciati
Gruppo consiliare Buongiorno Livorno. 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento