Appuntamenti 27 Marzo 2018

Goldoni, “Tempi Nuovi”, oggi la commedia della Comencini

Martedì 27 marzo, ore 21- Teatro Goldoni

Per la stagione di prosa (Turno unico)

ENNIO FANTASTICHINI e IAIA FORTE in

TEMPI NUOVIscritto e diretto da CRISTINA COMENCINI

Livorno. Un nucleo familiare come tanti (un padre, una madre e due figli), viene investito dai veloci e sorprendenti cambiamenti della nostra epoca: elettronica, mutamento dei mestieri e dei saperi, nuove relazioni. Un terremoto che sconvolge comicamente la vita dei quattro personaggi e li pone di fronte alle contraddizioni, alle difficoltà di un tempo in cui tutto appare troppo veloce per essere capito: è “Tempi Nuovi”, la brillante e travolgente commedia scritta e diretta da Cristina Comencini in programma martedì 27 marzo, alle ore 21 al Teatro Goldoni di Livorno per la Stagione di prosa (sezione contemporanea).

Sulla scena una coppia di attori bravissimi ed affiatati come Ennio Fantastichini e Iaia Forte che diventano involontari e credibili protagonisti di un esilarante scontro tra diverse generazioni e abilità: Giuseppe è uno storico che vive circondato da migliaia di libri, carico di tutto ciò che ha studiato e scritto. Il figlio Antonio (interpretato da Nicola Ravaioli) vola invece leggero nella sua epoca fatta di collegamenti rapidi e senza legami col passato, tranne quando deve scrivere il compito sulla resistenza e ha bisogno del sapere del padre. Sabina è la moglie di Giuseppe, una giornalista che ha seguito un corso di aggiornamento sull’elettronica, per imparare a dare una notizia in tre righe e non essere sbattuta fuori dal giornale, e si sente per questo, come ripete spesso al marito, moderna. Clementina (l’attrice Marina Occhionero) è la figlia maggiore della coppia che vive fuori casa e che ha in serbo per i due genitori, che la credevano felicemente fidanzata con Davide, una notizia che metterà a dura prova la modernità di Sabina. Ma un grande colpo di scena prepara anche Giuseppe nel finale ai suoi familiari, perché non vuole essere l’unico a portare tutto il peso del passato e della Storia: “Volevate fare faticare solo me, portare tutto il peso di quegli oggetti con le pagine? Mentre voi tranquilli, leggeri, veloci, giovani… No, non ci sto!”

Tempi nuovi è un testo intelligente che sviluppa l’idea della barbarie digitale con amarezza e ripensamento ma anche in chiave comica – ha dichiarato Fantastichini – come nella tradizione della commedia all’italiana di Scarpelli, Monicelli, Germi”.

Ho sempre pensato di scrivere per il teatro – ha detto di sé l’autrice che firma anche la regia – La mia esperienza di regista-scrittrice mi ha fatto riflettere sulle distanze e le vicinanze tra le parole del cinema, della letteratura, del teatro, sulla possibile contaminazione tra queste diverse forme di drammaturgia”.

Lo spettacolo è prodotto dalla Compagnia Enfi Teatro e dal Teatro Stabile del Veneto teatro Nazionale e si avvale delle scene di Paola Comencini e dei costumi di Antonella Berardi.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Goldoni (tel. 0586 204290) martedì e giovedì ore 10 – 13, mercoledì, venerdì e sabato ore 17-20 e online sul sito www.goldoniteatro.it; prezzi: platea e palchi € 26; giovani under 20 (II settore platea) € 15. 

CONDIVIDI SUBITO!