Cronaca 20 Settembre 2021

Guerriglia Buontalenti, M5S: “Evitabile o ridimensionabile se non fosse stata negata in coro fino a ieri la perdita di controllo del territorio”

"Salvetti fino a che ha potuto ha continuato a cantare l’inno alla gioia livornese di comune intesa con il Questore e Prefetto""

Livorno 20 settembre 2021

Le riflessioni dell’ ex assessore al sociale Leonardo Apolloni M5S ui fatti di via Buontalenti e l’ isicurezza negata fino ad ieri:

“In ambito sanitario l’evento sentinella è un “evento avverso di particolare gravità, potenzialmente evitabile, che può comportare morte o grave danno al paziente e che determina una perdita di fiducia dei cittadini nei confronti del servizio sanitario”.

In via Buontalenti c’è stato un evento sentinella che ha scosso la fiducia nei tutori dell’ordine pubblico.

 

Un evento potenzialmente evitabile o almeno ridimensionabile, se la perdita del controllo del territorio non fosse stata negata in coro fino a ieri dal Prefetto e dai suoi subordinati cantori, il Questore ed il Sindaco. Cioè, non dai tre amigos del film di John Landis, ma dal Prefetto, dal Questore e dal Sindaco.

Adesso un Salvetti frastornato, fuori tempo e poco consapevole di ciò che afferma, si sfila, dicendo che ha il dovere di portare la richiesta di sicurezza urbana dei cittadini “sui tavoli di chi gestisce l’ordine pubblico”.

E così facendo mostra di non capire che da parecchio tempo i cittadini gli avevano già chiesto di farlo, e chi doveva rappresentarli, per l’appunto il primo tra i cittadini; non ha trasmesso questa richiesta per tempo.

Anzi, Salvetti fino a che ha potuto ha continuato a cantare l’inno alla gioia livornese di comune intesa con il Questore ed il Prefetto.

E tutto questo mentre la costosa messa in scena dell’elicottero della polizia che sorvolava la città contribuiva alla narrazione apparente del controllo.

 

Staccarsi dal coro adesso, oltre che poco carino, è parso un po’ come quella storia dei buoi e della stalla chiusa in ritardo.

 

Ma d’altra parte Salvetti non si è dissociato fino a che ha potuto dal coro prefettizio, per non turbare la narrazione del Rinascimento livornese dopo i 5 anni bui dell’amministrazione precedente.

Non ha trasmesso il bisogno cittadino di sicurezza, perché da due anni e 3 mesi tutto doveva andare bene sempre e ad ogni costo. Anche a costo del principio di sicurezza.

Il fatto è che da qualche tempo a questa parte, pare che le cose siano peggiorate per la sicurezza urbana e su questo dovrebbero essere d’accordo anche curva PD e gemellati.

Diteglielo al vostro Sindaco che non può permettersi di rappresentare i bisogni dei cittadini, solo quando deve uscire dai guai e dalle sue narrazioni pastello.

E soprattutto fategli presente che se non rappresenti la realtà per quello che è, presto o tardi le conseguenze arrivano.

Ed ora che si è  dovuto giocoforza smettere di cantare anche il lato B del disco “Livorno tutto sotto controllo”, le parole di Salvetti sono indicative:

“È emersa chiara poi la necessità di adoperarsi affinché Livorno possa avere un organico completo per rispondere al meglio alle esigenze di una città grande e con molti rischi da gestire”.

E’ emersa adesso la necessità di avere un “organico completo”?

 

Ecco, se fossero andati tutti e 3 insieme, non i tre amigos, ma Prefetto, Questore e Sindaco, a cantare in ogni dove per la richiesta di un organico completo, forse la battaglia del Buontalenti non avrebbe avuto queste dimensioni”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione