Rubriche 15 Febbraio 2020

I pesci, come le persone, devono pagare per il loro alloggio, altrimenti possono succedere cose brutte 

Scienza – Gli inquilini che non pagano l’affitto sono una rovina dei proprietari di case ovunque  e i proprietari che usano tattiche pesanti per imporre il pagamento sono allo stesso modo una rovina di inquilini.

Questi problemi non sono limitati ai soli esseri umani, in natura infatti I pesci proprietari di “case” sembrano spietati nel ricevere ciò che gli è dovuto proprio come alcuni proprietari nei confronti dei loro affittuari.

Il pesce in questione è il Neolamprologus pulcher, il suo abitat si trova lungo le coste rocciose dei paesi del Burundi, della Repubblica Democratica del Congo, della Tanzania e dello Zambia. Esistono numerose varietà geografiche diverse. La varietà nota come “narciso” è molto popolare e si trova lungo i ripidi pendii rocciosi di Kantalamba e Kambwinba

I Neolamprologus pulcher sono allevatori cooperativi, nel senso che gli individui dominanti fanno l’allevamento e i subordinati assistono in vari modi, in cambio di benefici immediati che migliorano la sopravvivenza che possono portare all’ultimo premio di diventare loro stessi dominanti.

Nel caso di Neolamprologus pulcher il vantaggio principale è avere un posto dove vivere.

Le abitazioni, sotto forma di rifugi scavati nella sabbia sotto le rocce, sono controllate da coppie dominanti.

I pesci dominanti consentono ai subordinati di condividere la loro sistemazione e i subordinati pagano il privilegio mantenendo la proprietà in buono stato e difendendo le uova dei dominanti allontanando i predatori. Se però questo non accade, i subordinati vengono ferocemente attaccati dai proprietari

 

CONDIVIDI SUBITO!