Cronaca 6 Giugno 2022

I premiati alla festa dell’Arma

I premiati alla festa dell'ArmaLivorno 6 giugno 2022

208° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, I nomi dei militari che hanno ricevuto l’encomio. Di seguito tutti i nomi e le motivazioni, al termine dell’articolo le immagini della cerimonia con tutte le premiazioni

ENCOMIO SEMPLICE

Del COMANDANTE GENERALE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

CONCESSO AL

CAPITANO (ora MAGGIORE)

Carmelo LANZA

“Ufficiale Medico, dando prova di non comune senso di abnegazione ed elevata professionalità, offriva determinante contributo nell’ambito della Joint Task Force per la gestione dell’emergenza sanitaria nazionale. Impiegato presso le strutture sanitarie dei centri maggiormente colpiti dalla diffusione del contagio, si prodigava con generosa disponibilità nell’affrontare il contesto emergenziale, affermandosi come qualificato riferimento per tutto il personale sanitario e i pazienti. L’attività svolta riscuoteva incondizionata ammirazione, contribuendo a esaltare il prestigio e l’immagine delle Forze Armate.

Lodi, 6 marzo – 2 aprile 2020

ENCOMIO SEMPLICE

Del COMANDANTE del COMANDO OPERATIVO DI VERTICE INTERFORZE

CONCESSO AL

COLONNELLO

GIUSEPPE CORSO

“Ufficiale Dirigente dell’Arma dei Carabinieri dalle qualità etico-militari e professionali di prim’ordine, ha svolto l’incarico di Comandante della Missione Bilaterale di Addestramento delle Forze di Polizia somale e gibutiane (MIADIT SOMALIA) in Gibuti, mettendo in luce indiscutibili e pregevoli doti relazionali ed umane, pragmatica e concreta azione di comando e altissimo senso del dovere, conseguendo risultati di assoluto prestigio.

In particolare, in un contesto operativo estremamente articolato e reso ancora più complesso a causa dell’implementazione delle misure di prevenzione e di contenimento della diffusione della pandemia di covid-19, in piena aderenza ai protocolli sanitari imposti, ha svolto una costante opera di adeguamento della programmazione addestrativa delle Forze di Polizia somale e della Gendarmeria gibutiana, intervenendo diuturnamente sull’organizzazione e la condotta delle molteplici attività al fine di renderle più rispondenti alle nuove esigenze. La sua sagace azione, è riuscita ad indurre nel personale addestrato la capacità di condurre in autonomia operazioni per accrescere il ruolo della legalità e consolidare l’autorevolezza delle Autorità governative dei due Stati, riscuotendo unanimi consensi.

Splendido esempio di attaccamento all’Istituzione, professionista leale ed assolutamente affidabile, ha conferito lustro all’Italia ed alle proprie Forze Armate in ambito internazionale.

Gibuti (Repubblica di Gibuti), gennaio – maggio 2021.

ENCOMIO SEMPLICE

Del COMANDANTE DEL COMANDO UNITA’ MOBILI E SPECIALIZZATE CARABINIERI “PALIDORO”

CONCESSO AL

Maresciallo Ordinario (ora Maresciallo Capo) Aldo GENTILE

Appuntato (ora Appuntato Scelto) Salvatore DI MAGGIO

Appuntato Isacco MOSTI

 

“Comandante e addetti al dispositivo di protezione e scorta presso l’Ambasciata d’Italia in Beirut (Libano), animati da eccezionale professionalità, encomiabile senso del dovere, non comune spirito di sacrificio, coraggio e grandissima lucidità nel difficile contesto operativo causato da una catastrofica esplosione, avvenuta nel tardo pomeriggio del 4 agosto 2020, che aveva distrutto numerosi edifici della capitale libanese, nonostante le esalazioni tossiche presenti nell’aria, intervenivano in soccorso del personale della Joint Multimodal Operation Unit (JMOU) di Beirut rimasto gravemente ferito, stabilizzando tre militari italiani e trasportandoli presso la struttura ospedaliera della Libanese Armed Forces dove sarebbero stati curati, contribuendo a esaltare ulteriormente il prestigio e l’immagine dell’Arma dei Carabinieri”.

Beirut, 4 agosto 2020.

 

ENCOMIO SEMPLICE

DEL COMANDANTE DELLA 2^ BRGATA MOBILE CARABINIERI

Concesso al

Appuntato Scelto

Daniele DE ZIO

“Graduato dell’arma dei carabinieri, libero dal servizio, con elevata professionalità, altissimo senso del dovere ed esemplare altruismo, interveniva con lodevole iniziativa in soccorso di persona anziana colpita da malore sulla pubblica via ed in pericolo di vita. in particolare agiva con non comune prontezza ed encomiabile autocontrollo, riscontrando un arresto cardiaco e la necessità di prestare immediata assistenza. consapevole dell’importanza di un tempestivo intervento, metteva quindi in atto la manovra salvavita del massaggio cardiaco, imprescindibile per rianimare e tenere in vita la persona in pericolo, e nel contempo coordinava i presenti per interloquire con i sanitari del 118 al fine di garantire preziose informazioni per un più rapido ed efficace intervento del presidio sanitario. giunta sul posto l’ambulanza, perseverando nell’attività salvavita, offriva il proprio supporto al personale sanitario intervenuto, garantendo la procedura di rianimazione anche durante il trasporto fino al locale nosocomio. bellissima figura di “carabiniere” che, con ferma determinazione ed esemplare iniziativa ha reso lustro e prestigio al reparto ed all’istituzione di appartenenza”.

Pisa, 30 gennaio 2022.

ENCOMIO SEMPLICE

Del COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI “CAMPANIA”

CONCESSO AL

Capitano Francesco MATERIALE

“Comandante di Sezione di Nucleo Investigativo di Comando Provinciale operante in territorio caratterizzato da alto indice di criminalità, evidenziando elevata professionalità, spiccato acume investigativo e convinta determinazione, coordinava complessa e articolata attività investigativa nei confronti di un’associazione mafiosa dedita al condizionamento di elezioni amministrative ed omicidio. L’operazione si concludeva con l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due soggetti e il deferimento di altri 4”.

Provincia di Caserta, Gennaio 2016 – Aprile 2017

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della MISSIONE BILATERALE DI SUPPORTO IN NIGER CONCESSO AL

Tenente Colonnello

Massimiliano BOLIS

“Ufficiale Superiore dei Carabinieri in possesso di straordinarie doti umane e professionali, impiegato in qualità di Comandante della Polizia Militare e Provost Marshall della Task Force “Jacana” in Menaka (MALI), si è distinto per l’esemplare capacità organizzativa, la vasta esperienza e l’encomiabile impegno dimostrato in ogni circostanza. Animato da una straordinaria motivazione al lavoro, il Ten. Col. BOLIS è un fondamentale collaboratore che ha costantemente profuso, senza risparmio di energie, un altissimo ed ammirevole lavoro in un contesto operativo ad alta intensità di rischio, assolvendo, con generosissimo slancio e disinteressato impegno, il suo incarico con straordinaria tenacia, assoluta competenza e profondo spirito di servizio.

In particolare, grazie alla sua spiccata capacità di relazionarsi, ha saputo intrattenere e mantenere corretti e proficui rapporti di lavoro con gli altri assetti multinazionali e soprattutto con le forze di polizia di MINUSMA presenti nella Base “Supercamp” di Menaka, al fine di poter attivare una rete di comunicazione volta ad un aggiornamento costante della situazione operativa nell’area d’operazione. In possesso di una fervida e vivace intelligenza e con una ferrea volontà realizzatrice, il Ten. Col. BOLIS ha dato costantemente prova delle sue preclare virtù professionali risultando determinante in tutte le attività di controllo, verifica ed implementazione delle procedure di Force Protection previste nella FOB, interfacciandosi con tutti i responsabili della sicurezza della Task Force Takuba”, contribuendo ad implementare e rendere maggiormente efficaci le misure in atto e garantendo contemporaneamente un’adeguata cornice di sicurezza per tutto il personale italiano impiegato a Menaka.

Chiarissimo esempio di Ufficiale leale, affidabile e sostenuto da un altissimo senso del dovere, che per il suo elevatissimo rendimento in servizio, ha contribuito in maniera decisiva ad accrescere in ambito internazionale il prestigio della Task Force “Jacana” e della Forza Armata di appartenenza.

Niamey (Niger), 19 ottobre 2021.

ENCOMIO SEMPLICE

DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI TOSCANA

Concesso al

Luogotenente (ora Luogotenente carica Speciale)

PierLuigi SALES

Luogotenente carica Speciale (ora in congedo)

Giorgio DI NARDO

Brigadiere capo (ora brig. Ca. qualifica speciale)

Mauro GINNETTI

Appuntato scelto qualifica speciale (ora vice brigadiere)

Giuseppe LANDOLFI

“Comandante e addetti di Nucleo Operativo e Radiomobile di compagnia distaccata, evidenziando elevata professionalità, abnegazione, non comune dedizione e spiccato acume investigativo conduceva e fornivano determinante contributo ad articolata indagine, che si concludeva con l’esecuzione di provvedimenti coercitivi nei confronti di 23 persone responsabili, a vario titolo, di traffico illecito di sostanze stupefacenti”.

Province di Livorno, Pisa, Firenze e Roma,

Gennaio 2019 – Ottobre 2020

COMPIACIMENTO

DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI TOSCANA

Concesso al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Livorno

“Nucleo investigativo di Comando Provinciale, evidenziando elevata professionalità e non comune acume investigativo da parte dei suoi componenti, forniva determinante contributo all’individuazione ed alla cattura di ergastolano, ammesso all’attività lavorativa esterna, che non aveva fatto rientro nell’istituto penitenziario”.

Porto Azzurro (LI) e Bologna 26 – 29 settembre 2020

Le immagini

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua