Cibo e bevande 11 Gennaio 2021

Il cibo etnico piace agli italiani: i giovani più inclini a sperimentare nuovi sapori

cibo etnico giovaniIn Italia la cucina etnica è in crescita da diversi anni e ad andare per la maggiore sono soprattutto i cibi messicani e quelli giapponesi, soprattutto tra i giovani che sono più inclini a sperimentare nuovi sapori e nuove ricette.

Fino ad ora sul territorio italiano i ristoranti etnici ammontano a più di cinquantamila e anche per l’effetto dei lockdown imposti dalla pandemia mondiale in atto, più del 75% degli italiani acquistano prodotti etnici per preparare in casa piatti originali.

I cibi etnici più acquistati dagli italiani



Quali sono i cibi che vengono inseriti più frequentemente nel carrello della spesa dei consumatori?

Basta dare uno sguardo al reparto di un supermercato come EasyCoop dedicato al cibo etnico online per capire quali sono i principali prodotti offerti dalla grande distribuzione.

Attualmente il prodotto etnico più acquistato dagli italiani è sicuramente l’avocado, un frutto proveniente dal Sud America, utilizzato principalmente per realizzare la gustosa salsa guacamole.

Un ottimo ingrediente anche per preparare le modernissime poke bowl, piatto tipicamente hawaiano a base di riso e altri ingredienti freschi serviti in ciotole.

Guardando al Messico, i piatti più consumati in Italia sono le tortilla chips accompagnate da salse come la già citata guacamole, ma anche i fagioli con chili, ricetta piccante, e le fajitas, piccole piadine riempite con pollo, peperoni e cipolle saltate in padella.

Amatissima anche la cucina greca, con la sua famosa e omonima insalata a base di feta, olive e pomodori.

Sempre dalla Grecia proviene la salsa tzatziki, buonissima e leggera che si prepara con yogurt greco, cetriolo e aglio.

Nemmeno a dirlo, la cucina giapponese la fa da padrone anche in Italia, con molti giovani che si dilettano a preparare il sushi in casa.


I giovani sono più aperti e meno neofobici degli anziani

 

L’atteggiamento dei consumatori italiani verso i nuovi alimenti tra cui quelli etnici è sicuramente cambiato negli ultimi anni, anche grazie all’arrivo di numerosi ristoranti che propongono le specialità delle cucine di tutto il mondo.

Ma si nota questa apertura mentale e la curiosità verso nuovi sapori culinari soprattutto tra i giovani, mentre le persone più grandi, gli over 55, sono più neofobici riguardo gli alimenti etnici, ovvero provano un certo timore a confrontarsi con le novità.

Sulla base di quanto emerso da una ricerca in cui sono stati intervistati consumatori di tutte le età, si è scoperto che i neofobici non hanno pregiudizi solo riguardo al cibo, ma più in generale verso tutto ciò che è diverso.

Si tratterebbe quindi più in generale di un atteggiamento di chiusura mentale verso i paesi e le popolazioni straniere.

Al contrario i ragazzi giovani e ben istruiti sono più portati a viaggiare e a entrare in contatto con persone provenienti da ogni parte del mondo, apprezzandone la cultura e ovviamente anche le specialità enogastronomiche.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione