Rugby 11 Novembre 2021

Il Granducato under 17 cede in casa contro il Livorno Rugby

Il Granducato under 17 ha ceduto a testa altissima in casa contro i pari età del Livorno Rugby. Le dimensioni del punteggio (0-29, 0 mete a 5) non fotografano l’andamento del confronto, nel quale i ragazzi giallo-bianco-rossi hanno lottato con grande slancio. Senza alcuni piccoli errori commessi sia in attacco (almeno un paio di mete sono state sfiorate; clamoroso il palo colpito su un piazzato nel primo tempo, chiuso sullo 0-14), sia in difesa (almeno due delle marcature degli avversari potevano essere evitate), i ‘Granduchi’ avrebbero perso con un margine meno vistoso. Una sconfitta con un disavanzo meno largo avrebbe rispecchiato con più fedeltà quanto emerso in un match vibrante (due cartellini gialli per gli ospiti, uno per i padroni di casa), ‘da altri tempi’, disputato su un terreno, quello del ‘Priami’ di Stagno, reso pesante dalla pioggia caduta copiosa nella nottata. La rappresentativa under 17 (nati negli anni 2005 e 2006) del Granducato (la franchigia che vede giocare fianco a fianco elementi tesserati Lions Amaranto Livorno, CUS Pisa e I Titani Viareggio) figura, con 15 punti all’attivo in cinque giornate, al secondo posto nel girone della costa toscana, alle spalle dei ‘cugini’ biancoverdi. La seconda piazza, ad un turno dalla fine della prima fase, è sicura a livello matematico. Dopo la gara di domenica prossima sul campo del Bellaria Pontedera e dopo il turno di riposo del 28 novembre, scatterà la seconda fase del campionato toscano. Il Granducato, ‘migliore tra le due seconde’ dei due gironi regionali, potrà contare, il 5, il 12 e il 19 dicembre (ed eventualmente nelle gare di barrage di gennaio) su un cammino non impossibile per centrare l’accesso al girone élite, nel quale si sfideranno le migliori otto realtà dell’ampia area del centro Italia (Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Sardegna e, ovviamente, Toscana). Considerato che quella del Livorno Rugby è una delle più valide e attrezzate squadre della categoria a livello nazionale, i giallo-bianco-rossi, che – ribadiamo – contro i ‘cugini’ non hanno sfigurato, possono guardare al futuro con fiducia ed ottimismo. Per crescere è preferibile confrontarsi con squadre di spessore (e magari in partite nelle quali non manca il ‘pepe’ tipico di un derby) e non limitarsi a disputare morbide sfide con compagini di secondo piano. Il Granducato under 17 è guidato dagli allenatori in quota Lions Francesco Consani e Giacomo Brancoli, dal tecnico in quota CUS Pisa Simone Massimetti e dal trainer in quota Titani Viareggio Danis Dallan. Lo schieramento iniziale dei ‘Granduchi’: Iacomino; Contini, Bernini, Gabbriellini, Pellegrini; Giorgi, Casalini; Quercioli, Porciello, Zingoni (cap.); Smereka, Marchetti; Parziale, Consani N., Mainardi. Entrati anche: Tamarri, Fappiano, Iacopini, Bernardo. A disposizione: Spagnoli D., Bacci, Spagnoli O..   Livorno 15 novembre 2021

Il Granducato under 17 ha ceduto a testa altissima in casa contro i pari età del Livorno Rugby.

Le dimensioni del punteggio (0-29, 0 mete a 5) non fotografano l’andamento del confronto, nel quale i ragazzi giallo-bianco-rossi hanno lottato con grande slancio.

Senza alcuni piccoli errori commessi sia in attacco (almeno un paio di mete sono state sfiorate; clamoroso il palo colpito su un piazzato nel primo tempo, chiuso sullo 0-14), sia in difesa (almeno due delle marcature degli avversari potevano essere evitate), i ‘Granduchi’ avrebbero perso con un margine meno vistoso.

Una sconfitta con un disavanzo meno largo avrebbe rispecchiato con più fedeltà quanto emerso in un match vibrante (due cartellini gialli per gli ospiti, uno per i padroni di casa), ‘da altri tempi’, disputato su un terreno, quello del ‘Priami’ di Stagno, reso pesante dalla pioggia caduta copiosa nella nottata.

La rappresentativa under 17 (nati negli anni 2005 e 2006) del Granducato (la franchigia che vede giocare fianco a fianco elementi tesserati Lions Amaranto Livorno, CUS Pisa e I Titani Viareggio) figura, con 15 punti all’attivo in cinque giornate, al secondo posto nel girone della costa toscana, alle spalle dei ‘cugini’ biancoverdi.

La seconda piazza, ad un turno dalla fine della prima fase, è sicura a livello matematico.

Dopo la gara di domenica prossima sul campo del Bellaria Pontedera e dopo il turno di riposo del 28 novembre, scatterà la seconda fase del campionato toscano.

Il Granducato, ‘migliore tra le due seconde’ dei due gironi regionali, potrà contare, il 5, il 12 e il 19 dicembre (ed eventualmente nelle gare di barrage di gennaio) su un cammino non impossibile per centrare l’accesso al girone élite, nel quale si sfideranno le migliori otto realtà dell’ampia area del centro Italia (Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Sardegna e, ovviamente, Toscana).

Considerato che quella del Livorno Rugby è una delle più valide e attrezzate squadre della categoria a livello nazionale, i giallo-bianco-rossi, che – ribadiamo – contro i ‘cugini’ non hanno sfigurato, possono guardare al futuro con fiducia ed ottimismo.

Per crescere è preferibile confrontarsi con squadre di spessore (e magari in partite nelle quali non manca il ‘pepe’ tipico di un derby) e non limitarsi a disputare morbide sfide con compagini di secondo piano.

Il Granducato under 17 è guidato dagli allenatori in quota Lions Francesco Consani e Giacomo Brancoli, dal tecnico in quota CUS Pisa Simone Massimetti e dal trainer in quota Titani Viareggio Danis Dallan.

Lo schieramento iniziale dei ‘Granduchi’:

Iacomino; Contini, Bernini, Gabbriellini, Pellegrini; Giorgi, Casalini; Quercioli, Porciello, Zingoni (cap.); Smereka, Marchetti; Parziale, Consani N., Mainardi. Entrati anche: Tamarri, Fappiano, Iacopini, Bernardo. A disposizione: Spagnoli D., Bacci, Spagnoli O..

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione