Rugby 19 Novembre 2018

Il Livorno Rugby cede sul campo del Giacobazzi

GIACOBAZZI MODENA – LIVORNO RUGBY 25-19

MODENA – Il ‘tre’ non è un numero perfetto, anzi, per il Livorno Rugby è un numero indigesto.

Dopo tre successi di fila, i biancoverdi incassano a Modena la sconfitta numero tre del campionato.

A sua volta gli emiliani conquistano la vittoria numero tre su altrettante gare giocate di fronte al pubblico amico.

Tre le mete segnate dai padroni di casa, tre le mete siglate dagli ospiti in un match equilibrato, nel quale a far la differenza, a conti fatti, sono stati i punti di piede.

Tre sono pure le squadre che, a questo punto del torneo, dopo sei giornate, si dimostrano le più forti: Romagna, Florentia e Civitavecchia, che finora hanno sempre vinto, hanno una marcia in più e sembrano destinate a battagliare per la conquista dell’unico posto utile per il salto di categoria.

Per i labronici, che anche nella terra del lambrusco hanno presentato un quindici dall’età media bassissima (esordio in prima squadra per il trequarti classe 2000 Oscar Trumpy, figlio d’arte), la stagione può regalare non poche soddisfazioni, ma, ad essere realisti, le speranze di rientrare nel giro delle grandi appare molto sottile. Il punto ottenuto a Modena – strappato in virtù del passivo inferiore alle otto lunghezze – è un brodino insipido, che sfama e scalda ben poco.

La sensazione è che i labronici – più forti in mischia – avrebbero potuto ottenere un risultato migliore.

E’ mancata la zampata vincente: troppe le nitide occasioni da meta sprecate.

Il Livorno, a Modena, si presenta con uno schieramento largamente rimaneggiato.

Buono l’approccio: già al 5′ l’attivo trequarti Cristiglio, in velocità, sigla la meta del vantaggio.

Pellegrini, per necessità all’apertura, trasforma: 7-0. Il Modena pareggia i conti al 10′ (meta dell’ala Pianigiani, trasformata dal centro Michelini) e mette la freccia al 25′, con la meta del terza linea Covi: 12-7 all’intervallo.

Controsorpasso ospite al 7′ della ripresa, grazie al sempre positivo terza linea Piras, a bersaglio dopo una brillante azione corale, ed alla successiva trasformazione di Pellegrini: 12-14. Gli emiliani sono più cinici nel finalizzare le opportunità a disposizione e con 10 punti di Michelini (1 meta al 15′, condita da una trasformazione e un piazzato, giunto al 27′), toccano il massimo divario: 22-14. Ancora Piras, sugli sviluppi di una touche in attacco, schiaccia in meta e riaccende le speranze: 22-19. A 2′ dalla fine, il piazzato di Michelini fissa il punteggio sul 25-19. Il 2 dicembre, dopo la prima pausa del torneo (sabato c’è Italia-Nuova Zelanda, all’Olimpico di Roma), il Livorno Rugby ospiterà la matricola Cus Siena.

I risultati sugli altri campi (tra parentesi i punti validi in classifica): Arezzo-Romagna 0-38 (0-5), Civitavecchia-Jesi 57-22 (5-0), Parma’31-Florentia 17-36 (0-5), Cus Siena-Reno Bologna 12-10 (4-1), Rieti-Amatori Parma 12-31 (0-5). La classifica di serie B, girone 2, dopo 6 giornate: Romagna 30 p.; Florentia 29; Civitavecchia* 24; Livorno 17; Amatori Parma 16; Modena 14 e Jesi 14; Parma’31** 11; Cus Siena** 8; Reno 3; Rieti* e Arezzo 0. *Civitavecchia e Rieti scontano 4 punti di penalizzazione; **Parma’31 e Siena figurano con una partita in meno.

 

GIACOBAZZI MODENA: Biskupec; Petti, Michelini, Moroni, Pianigiani (19′ st Gudagnini); Utini, Daupi (30′ st Esposito); Covi (cap.), Venturelli, Furghieri (10′ st D’Elia); Cojocari, Maiga; Flammia (22′ pt Righi), Rodriguez, Rizzi. A disp.: Morelli, Valla, Uguzzoni,. All.: Stefan Invanciuc.

LIVORNO RUGBY: De Donato; Rattalino (14′ st Stiaffini), Cristiglio, Cafaro, Trumpy; Pellegrini, Zannoni; Piras, Merani, Bottari (cap.) (19′ st Pardini); Scrocco, Gragnani Giacomo (11′ st Bitossi) (31′ st Sforzi); Bastita, Bufalini, Ciapparelli. A disp.: Mazzocca. All.: Marco Zaccagna.

ARBITRO: Franco Rosella di Roma.

MARCATORI: nel pt (12-7) 5′ m. Critiglio tr. Pellegrini, 10′ m. Pianigiani tr. Michelini, 25′ m. Covi; nel st 7′ m. Piras tr. Pellegrini, 15′ m. e tr. Michelini, 34′ m. Piras, 38′ m. Michelini.

NOTE: Calci: Michelini (Giacobazzi Modena) cp 2/2, tr 2/3, Pellegrini (Livorno) tr 2/3. Punti conquistati in classifica: Modena 4 (successo e tre mete all’attivo), Livorno 1 (passivo inferiore alle otto lunghezze; tre mete all’attivo).

 
 

CONDIVIDI SUBITO!