Rugby 13 Novembre 2018

Il Livorno Rugby U14 travolge il Gispi Prato

Una nuova brillante doppietta da dedicare a Gregorio Paglini, il valido giocatore biancoverde classe 2005 che in uno sfortunato incidente di gioco ha riportato la frattura dell’omero. Da parte di tutto l’ambiente della palla ovale – non solo cittadina – l’abbraccio a lui, con la speranza di una pronta guarigione. La ‘doppietta’ è relativa alle due larghe vittorie ottenute dalle due rappresentative del Livorno Rugby under 14 domenica scorsa sul campo amico ‘Maneo’.

Il Livorno ‘1’, nel girone toscano ‘1’ di categoria, si è imposta 41-12 (7 mete a 2) sul Gispi Prato ‘1’, il Livorno ‘2’, che viceversa disputa la seconda delle tre fasce previste a livello toscano, ha superato il Cus Siena 51-10 (9 mete a 2). Livorno ‘1’ in campo con: Niccolai, Autorino, Gizzarelli, Bernocchi, Raffo, Lenzi, Michelucci, Giunta, Buda, Casolaro (cap.), Brancoli, Migli, Mannucci. Entrati: Giammattei, Coradeschi e Bianchi. Era, per la maggiore delle due squadre dei labronici (la formazione composta quasi esclusivamente da atleti del 2005), un test atteso con impazienza, più che mai visto che il Gispi era reduce dal secondo posto nella tappa del Superchallenge, giocato, l’1 novembre, proprio sul terreno laniero. Il Livorno Rugby ‘1’, che viceversa in quella tappa aveva ottenuto la quinta posizione, si è allenato, nel corso dei giorni antecedenti il nuovo impegno di campionato con intensità. Il lavoro mirato a migliorare precisi aspetti del gioco quali l’efficacia in attacco e la disciplina sui punti di incontro, ha portato buoni frutti. I biancoverdi sempre precisi e attenti nei raggruppamenti spontanei, non hanno concesso calci di punizione agli avversari e sono rimasti sempre solidi in difesa coprendo gli spazi, anche in occasione dei frequenti calci degli ospiti. In attacco buona la varietà del gioco espresso. Largo pure il successo del Livorno ‘2’, presentatosi con: Morelli, Guzzo, Paglini, Nicastro, Perucci, Sabatini, Cannone (cap.), Celi, Gambini, Lubrani, Bianchini, Barsotti, Casini. Entrati: Nostri, Fava. Scatenati i ‘piccoli’ livornesi (quasi tutti del 2006 e fino a pochi mesi fa protagonisti ‘solo’ in under 12), che dimostrano di aver ormai assimilato il cambio di categoria al meglio senza più avere timori reverenziali. I biancoverdi hanno giocato contro un avversario – il Siena – di età e stazza maggiore. I locali hanno disputato 50’ di carattere e di alto ritmo. Le 9 mete siglate evidenziano il netto miglioramento di tutti quanti.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento