Aree pubbliche 7 Dicembre 2020

Il PalaModigliani torna ad ospitare il basket cittadino di vertice e non solo

Investimento del Comune per adeguamento impianti e utilizzo della struttura per Jolly Acli e Libertas 1947

Livorno, 07 dicembre 2020 – Ci sono voluti 11 lunghi anni, ma finalmente – grazie alla buona volontà del Comune, dei privati e dei gestori – il basket di vertice della città torna a giocare stabilmente al Pala Modigliani, il palazzetto costruito proprio per il basket.

Un risultato per il quale ha avuto un ruolo centrale il sindaco Luca Salvetti.

Ad annunciare questo importante risultato per lo sport cittadino c’erano ieri pomeriggio al PalaModigliani il delegato provinciale Coni Giovanni Giannone, il sindaco Salvetti, il presidente della Libertas 1947 Roberto Consigli e i gestori dell’impianto Riccardo Rossato e Sandro Giacomelli.

Il sindaco ha ricordato che tra i due principali impegni che si era prefisso come interim allo Sport era la riapertura delle piscine e il ritorno del basket cittadino nel PalaModigliani.

Per riportare il basket di casa nel “suo” impianto c’erano infatti da risolvere una serie di questioni stratificate negli anni: l’adeguamento funzionale delle attrezzature e la realizzazione di una serie di lavori tecnici alla struttura per ridurne i consumi e per completare gli impegni tra Comune e concessionario dell’impianto.

E per riportare il basket in una costosa struttura servivano anche società che disputassero un campionato nazionale.

A fine 2020 la quadra si è finalmente trovata. Il Comune, grazie al lavoro del sindaco e degli uffici, ha messo sul piatto 60mila euro

per gli adeguamenti tecnici e il supporto alle spese, mentre le società Opus Libertas 1947 e Jolly Acli mettono in campo giocatori e giocatrici nei rispettivi campionati di B e A2.

Di sport se ne faceva di già nell’impianto – come specificato da Rossato ben 19440 ore – ma si era finora trattato per lo più di allenamenti delle giovanili con il grande campo diviso in più settori.

Sul parquet del PalaModigliani, oltre alle partite della B maschile e l’A2 femminile, si attende la Nazionale di basket, un campionato di Lotta e un campionato europeo di scherma, progetti sui quali il delegato Giannone sta lavorando da tempo.

“Questo – ha concluso il presidente Libertas Consigli – è anche un messaggio di speranza e positività per la ripresa dello sport in città“. Consigli ha poi annunciato l’arrivo di un nuovo sponsor per la società (Fineco) e una importante commessa per il main sponsor della società, le Officine Opus, le quali hanno vinto una commessa per la revisione della metropolitana di Roma.

CONDIVIDI SUBITO!