Cronaca 12 Maggio 2023

Il Premio Capperuccio a Serena Melani

Premio CapperuccioLivorno, 12 maggio 2023 – Il Premio Capperuccio a Serena Melani

Si svolgerà lunedì 15 maggio alle ore 11.45 nella Sala Cerimonie di Palazzo Comunale la cerimonia di consegna del Premio Capperuccio, il prestigioso riconoscimento, istituito dal Lions Club Livorno Porto Mediceo, che viene assegnato a persone o istituzioni che, nell’ambito delle proprie attività e competenze, hanno reso il massimo lustro alla città di Livorno ed il massimo contributo alla sua valorizzazione.

Il Premio Capperuccio sarà quest’anno consegnato a Serena Melani, per la tenacia e la determinazione nel perseguire “il sogno del mare” che le hanno permesso di percorrere le tappe di una fulgente carriera.

Prima italiana a ricoprire il ruolo di Comandante di una nave passeggeri, ha raggiunto un traguardo un tempo ritenuto impensabile per una donna, superando difficoltà di genere e pregiudizi.
“Ufficiale e gentildonna”: l’elegante divisa blu, con fregi e mostrine, interpretata con fascino discreto, competenza e risolutezza.

Con queste motivazioni l’attuale presidente del Lions Club Livorno Porto Mediceo, Marina Marenna, consegnerà, insieme al sindaco Luca Salvetti, l’importante riconoscimento.

Livornese, 49 anni, Serena Melani, è la prima donna comandante di una grande nave in Italia.

Diplomata all’istituto nautico nel 1993, ha alle spalle una lunga carriera prima su navi mercantili per poi passare alle navi da crociera.

Nel 2010 entra a far parte di Regent Seven Seas Cruises ricoprendo diversi ruoli fino a diventare il primo capitano donna della compagnia.

Dal 2016 ha guidato la Seven Seas Explorer, la Seven Seas Mariner e la Seven Seas Navigator.

Da aprile 2022 la Explora Journeys, nuovo marchio di crociere di lusso parte di MSC Crociere, l’ha scelta per comandare la prima delle quattro navi, la ‘Explora I’, varata negli impianti Fincantieri di Monfalcone nel maggio 2022.

La storia del Capperuccio

Il Premio Capperuccio è un riconoscimento che trae spunto dalla stola (appunto il Capperuccio); oggi esposta in una teca a Palazzo Comunale, che il Granduca Ferdinando I de’ Medici il 19 marzo 1606 pose sulle spalle di Bernadetto Borromei. Da quel momento Livorno era elevata al rango di città e Borromei diventò il primo Gonfaloniere togato  “… Questo sarà il segno d’onore che porteranno in avvenire i Gonfalonieri della città di Livorno…”.

Il Capperuccio simboleggia quindi la nascita di Livorno come Città, ed è  simbolo di livornesità, del senso di appartenenza e dell’amore verso Livorno, ed è con questo spirito che dal 2009 il Lions Club Livorno Porto Mediceo conferisce il riconoscimento.

Tra i premiati ricordiamo:

l’Emerito Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il Rabbino Elio Toaff, l’Accademia Navale, la Brigata Folgore, il Vescovo Mons. Simone Giusti, il prof. Paolo Dario, l’ingegnere Giotto Bizzarrini,  la compagnia Mayor von Frinziusi, primari Sani e Roncucci, la fisica Lisa Barsotti, il regista e conduttore Paolo Ruffini.

Ekom-Promo-Mazzini-Olandesi-16-26-aprile
SVS 5x1000 2024
Inassociazione