Rubriche 17 Novembre 2021

Il sonno e la memoria

Ecco come il sonno aiuta la memoria

Salute e Benessere

Il sonno è una condizione naturale e reversibile caratterizzata dalla perdita di coscienza, ridotta risposta agli stimoli esterni e relativa inattività.

Il sonno è comunque un elemento fondamentale per il nostro corpo

Le ricerche scientifiche iniziarono nel 1929 quando quando lo psichiata tedesco Hans Berger effettuò la prima registrazione elettroencefalografica

Da quel tempo le ricerche si sono sviluppate rapidamente. Oggi sappiamo che il sonno è una condizione in cui svolgiamo molte funzioni fondamentali sia per la nostra mente che per il nostro corpo.

Le ricerche degli ultimi decenni ci dicono ormai in modo inconfutabile quanto il sonno sia necessario per la salute del nostro cervello e per il suo funzionamento.

Dormire bene aumenta l’attenzione; favorisce la concentrazione; aumenta il controllo emotivo; favorisce la creatività; riduce ansia e depressione ed è indispensabile per la memoria e per il suo consolidamento.

 

Oggi si ritiene che il sonno abbia un ruolo attivo durante il quale le informazioni acquisite vengono immagazzinate in una memoria più stabile

Durante il giorno le informazioni ricevute dall’ambiente vengono temporaneamente memorizzate in una zona del cervello chiamata ippocampo; una specie di memoria di passaggio, soggetta ad un rapido deterioramento.

Tramite il sonno,  la mente è in assenza di nuovi stimoli ambientali ed è in questo momento che i contenuti della memoria a breve termine vengono rielaborati

Tutte le informazioni inutili vengono eliminate, mentre quelle necessarie vengono trasferite alla neocorteccia frontale  che è la sede della memoria a lungo termine, attraverso un processo definito di consolidamento della memoria.

In questo modo, tutte le informazioni considerate più importanti per le nostre attività future vengono salvate in una memoria più stabile (neocorteccia) liberando così l’ippocampo da tutte le informazioni. Una volta vuoto l’ippocampo  è pronto  per incamerare altri dati 

.

Se non dormiamo o abbiamo un sonno di qualità scadente, questi processi non avvengono ed il giorno seguente facciamo difficoltà ad immagazzinare altre informazione.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione