Rugby 30 Settembre 2023

Importantissimo il primo mese del campionato per il Livorno Rugby

Importantissimo il primo mese del campionato per il Livorno RugbyLivorno 30 settembre 2023 – Importantissimo il primo mese del campionato per il Livorno Rugby

Le 22 giornate della regular season della nuova serie A, alla quale partecipano globalmente 36 squadre (divise in tre gironi territoriali) sono spalmate nell’arco di sette mesi: prima giornata l’8 ottobre ed ultima il 5 maggio.

Per consentire a tutti quanti di tirare il fiato, si disputeranno non più di quattro partite in quattro domeniche consecutive.

La prima pausa del torneo è prevista il 5 novembre, la seconda il 3 dicembre, mentre il letargo agonistico, da osservare in occasione delle festività natalizie, inizierà il 17 dicembre per concludersi il 14 gennaio.

Nel ‘pacchetto’ delle prime quattro gare del campionato, il Livorno Rugby si troverà di fronte formazioni contro cui nelle ultime due stagioni ha fatto fatica, e nelle quali, globalmente, ha ottenuto tre vittorie e cinque sconfitte.

I biancoverdi se la vedranno nelle prime due giornate, l’8 e il 15 ottobre, in casa con Capitolina Roma e in trasferta con il Civitavecchia, realtà contro cui sono giunte, nell’ultima stagione, quattro sconfitte su quattro partite.

Poi il 22 ottobre è in programma il match interno con la Napoli/Afragola, contro cui, viceversa, i biancoverdi hanno ottenuto due successi su due gare.

Il poker degli incontri del primo mese si chiuderà sul terreno della neo-promossa Roma Olimpic, la squadra contro cui due anni fa, in B, i labronici hanno ottenuto una vittoria (in casa) ed una sconfitta (in trasferta, nel girone d’andata).

 

Al di là dei corsi e ricorsi, saranno, quattro gare delicate che andranno a delineare l’intero percorso stagionale. Solo con un ingente bottino di punti nelle sfide in programma dall’8 al 29 ottobre, sarà possibile alimentare le speranze di chiudere la regular season sul podio della classifica e dunque meritare l’accesso alla serie A1 2024/25.

Al termine delle 22 gare della fase regolare della serie A, si giocheranno, il 19 e 26 maggio e il 2 giugno, i playoff per la promozione in A Elite (fase nella quale saranno impegnate solo quattro formazioni:

le prime di ciascun raggruppamento e la miglior seconda) e i playout per evitare la retrocessione in B (saranno coinvolte in questa fase le ultime dei tre gironi). Salirà in A Elite una squadra, scenderà in B una solo formazione.

Le perdenti degli spareggi playoff, le altre due seconde e le tre terze parteciperanno poi – insieme alle due retrocesse dalla A Elite -, nella stagione 2024/25, al nuovo campionato – a girone unico, a dieci – di A1.

Saranno invece divise in tre gironi territoriali le trenta squadre della nuova serie A2, alla quale parteciperanno le formazioni che chiuderanno il prossimo torneo di A tra il quarto e l’undicesimo posto, le due formazioni salve dopo i playout e le quattro promosse dalla B.

Il Livorno Rugby, che pure sabato scorso nell’amichevole persa 27-0 sul terreno dell’UR Firenze ha evidenziato preoccupanti limiti, non fa mistero di voler provare a lottare per una delle tre piazze che garantiscono l’A1; sarebbe poco onesto, viste le potenzialità della rosa, indicare come obiettivo stagionale solo la salvezza (come visto retrocederà in B solo la peggiore delle 36 formazioni globalmente al via del torneo di A).

 

Contro la Capitolina, domenica 8, debutto assoluto in maglia biancoverde del valido mediano di apertura cileno Benjamin Enrique Baraona Prat, assente nell’amichevole di sabato scorso a Firenze solo per questioni burocratiche: per un documento mancante, doveva essere ancora perfezionato il suo tesseramento.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom black week fino al 4 dicembre
Inassociazione