Cecina 14 Dicembre 2022

Incastrato dalle telecamere mentre ruba dentro un mezzo da lavoro, denunciato un 36enne

Cecina (Livorno) 14 dicembre 2022 – I Carabinieri della Stazione di Cecina, a seguito di una serie di accertamenti ed indagini, hanno denunciato un 36enne di origine marocchina, in Italia senza fissa dimora, poiché gravemente indiziato di aver perpetrato due furti.

Il primo reato risale ai primi giorni del mese di ottobre all’interno di un panificio di Cecina.

La proprietaria non si è accorta del furto fino a quando non le sono arrivate le notifiche relative ad alcuni piccoli acquisti effettuati in esercizi commerciali di Follonica. A seguito della denuncia presentata, i carabinieri hanno avviato le indagini identificando il presunto autore, già noto per reati analoghi.

Solo pochi giorni dopo anche un operaio ecologico si è recato in caserma per denunciare il furto del proprio marsupio contenente, tra le altre cose, 230 euro in contanti, sottrattogli mentre stava lavorando nel centro cittadino.

Anche in questo caso le indagini dei carabinieri, grazie anche ai filmati del sistema di videosorveglianza, hanno permesso di identificare il presunto autore nel cittadino extracomunitario il quale, approfittando della momentanea assenza dell’operatore che stava pulendo la piazza, veniva notato prelevare il marsupio nel camioncino.

I carabinieri hanno quindi proceduto al deferimento del marocchino per entrambi gli eventi, contestandogli i reati di furto, ricettazione ed indebito utilizzo di carte di credito, tutti reati di cui dovrà rispondere all’AG di Livorno. Oltre alla denuncia, sono state avviate le procedure per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione