Cronaca 1 Aprile 2020

Incuranti del covid in bici a rubare di notte, denunciati

Incuranti delle misure per limitare la diffusione del COVID-19 vanno in giro in bici a rubare di notte: denunciati dai Carabinieri

 

Livorno 1 aprile 2020 – Nel corso della notte i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Livorno, con la collaborazione dei Carabinieri Forestali della Stazione di Montenero, hanno deferito in stato di libertà due uomini livornesi per il reato di furto.

Alle ore 23:30 circa perveniva al 112 una segnalazione telefonica che riferiva di aver notato due soggetti, a bordo di due bici, allontanarsi dal Bar “Cahlet Mauri Due” di Viale Italia. Secondo quanto riferito telefonicamente i due si erano introdotti all’interno dell’esercizio pubblico, ovviamente chiuso.

Mentre due militari dell’Arma effettuavano il sopralluogo sulla scena del delitto, un’altra pattuglia individuava, più tardi, due uomini sullo stesso Viale Italia, che procedevano tranquillamente a bordo delle loro bici.

I due venivano trovati in possesso di una bottiglia di liquore corrispondente a quanto sottratto al predetto Bar.

Le circostanze consentivano ai Carabinieri di denunciare entrambi, un 36enne e un 27enne, per il reato di tentato furto. Contestualmente si procedeva anche a sanzionare gli stessi per la violazione della normativa prevista per la limitazione del contagio da COVID-19.

Continuano con attenzione e impegno i controlli dei Carabinieri per evitare sia la diffusione dell’epidemia, quanto la commissione dei reati, ovviamente connessa al rischio epidemiologico.

CONDIVIDI SUBITO!