Cronaca 16 Novembre 2022

Indagine morte Denny Magina, in carcere due tunisini per reato di spaccio

Eseguita un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio di stupefacenti a carico di due soggetti

 

Livorno 16 novembre 2022

Su ordine della Procura della Repubblica di Livorno, i Carabinieri della Compagnia di Livorno, nell’ambito delle indagini, tuttora in corso, condotte per la morte di Magina Guardia Denny, hanno dato esecuzione ad un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di due soggetti, entrambi di origine tunisina, di 30 e 33 anni, ai quali è stato contestato il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

La misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Livorno su richiesta del Pubblico Ministero che dirige le indagini, è stata emessa sulla scorta delle risultanze investigative dell’Arma finora emerse dalle serratissime indagini svolte dai Carabinieri labronici.

In particolare i due arrestati sono accusati di aver trasformato l’abitazione occupata in via Giordano Bruno nr.8, in una vera e propria centrale dello spaccio, conosciuta e molto frequentata, vendendo cocaina, marijuana e hashish.

Secondo la contestazione il luogo e la costante disponibilità di stupefacenti erano noti agli assuntori livornesi tanto che spesso le consegne avvenivano anche senza alcun precedente contatto telefonico. Oltre 20 gli acquirenti che sarebbero stati identificati.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua