Cronaca 19 Giugno 2021

“InfoPoint” ed “Euro Desk”, aprono gli sportelli per finanziamenti europei, nazionali e regionali

Finanziamenti europei, nazionali e regionali: aprono gli sportelli “InfoPoint” ed “Euro Desk”

bandiera europeaLivorno, 18 giugno 2021

Importanti novità per quanto riguarda gli sportelli per la sensibilizzazione e l’informazione sulle politiche europee, nazionali e regionali, per promuovere lo sviluppo economico e l’economia locale, e presentare nuove opportunità ai giovani.

Il Comune di Livorno, con il supporto di Provincia Livorno Sviluppo, ha infatti attivato nei giorni scorsi lo sportello “InfoPoint finanziamenti e politiche europee”.

 

Inoltre l’EDIC (Centro Europe Direct), operativo da alcuni anni presso il Cisternino di Città, a breve cambierà veste, diventando punto locale della rete EURODESK, a supporto dei giovani.

I nuovi sportelli informativi sono stati presentati venerdì 18 giugno, a Palazzo Comunale.

Erano presenti l’assessore allo sviluppo economico e ai fondi europei Gianfranco Simoncini e l’amministratore unico di Provincia Livorno Sviluppo Paolo Nanni, insieme ai funzionari coinvolti nell’iniziativa.

Infopoint

L’Amministrazione comunale ha dato seguito a quanto disposto con la mozione n. 60 votata in Consiglio Comunale il 31 marzo 2021

La mozione impegnava il Sindaco e la Giunta a costituire un infopoint, con il supporto di figure professionalmente formate in materia, che dia modo alla cittadinanza di avere informazioni e poter partecipare direttamente ad ogni tipologia di bando (comunale, regionale, nazionale, europeo).

Per dare immediata concretezza a questa attività non assolvibile, al momento, con personale interno, si è ritenuto di affidare il servizio a un soggetto esterno quale la Società Provincia di Livorno Sviluppo, presente sul territorio, specializzata in questo tipo di attività e interamente partecipata dalla Provincia di Livorno e dall’Autorità di Sistema Portuale.

 

Le principali attività richieste dall’Amministrazione Comunale riguardano:

a) l’attivazione di strumenti -al momento principalmente telematici- per fornire risposte ai cittadini e per offrire un’informazione di primo livello sulle istituzioni, sulla normativa, sulle politiche, i programmi e le possibilità di finanziamento dell’UE, nazionali e regionali, nelle varie materie di interesse (formazione, impiego, ricerca e sviluppo ecc.). In particolare, per la durata del periodo di emergenza Covid, saranno attivati un numero verde (con reperibilità dal lunedì al venerdì per 10 ore settimanali), un servizio di segreteria telefonica, una casella di posta elettronica dedicata, un servizio di newsletter a cadenza quindicinale, da inviare via mail ad indirizzario predefinito e da rendere disponibile anche sul sito web del Comune di Livorno;

b) consulenze informative individuali di secondo livello per eventuali approfondimenti rispetto a specifiche richieste formulate dagli utenti nel corso dei contatti di primo livello. Tale consulenza individuale sarà effettuata su appuntamento e potrà avvenire in presenza o mediante incontri “on line” (collegamenti su piattaforma telematica). Il servizio di consulenza individuale dovrà essere attivato almeno per un pomeriggio (3/4 ore) a settimana in base alle richieste degli utenti;

c) accompagnamento alla realizzazione dell’obiettivo dell’utente da prevedere in alcuni casi specifici anche mediante il coinvolgimento di esperti incaricati ad hoc;

d) organizzazione di eventi informativi rivolti al pubblico in collaborazione con gli uffici comunali.

EuroDesk – POTENZIAMENTO DEI SERVIZI INFORMATIVI E DI SUPPORTO PER I GIOVANI

In questi anni di lavoro, si sono rivolti al Centro Europe Direct molti ragazzi e studenti interessati non solo alle opportunità di finanziamento europeo, nazionale o regionale per la realizzazione di un progetto o l’avvio di un’impresa, ma anche alle opportunità di mobilità per studio o per lavoro, e agli scambi o a percorsi di volontariato europeo (offerti ad es. attraverso l’iniziativa Corpo europeo di solidarietà) o di scoperta dell’Europa e del suo patrimonio culturale attraverso esperienze di viaggio (Iniziativa Discovery EU).

Si pensi che il nuovo programma Erasmus per il periodo 2021-2027 prevede di destinare il 10% della sua dotazione totale (che corrisponde a 28,4 miliardi di euro complessivi) alle attività relative al settore della gioventù con il principale obiettivo di sviluppare un sentimento di appartenenza all’Unione europea.

Nell’ambito, poi, delle priorità trasversali condivise dalle 6 Missioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) trasmesso dal Governo italiano alla Commissione europea, particolare attenzione viene riconosciuta alle politiche a favore dei giovani.

Per tali motivi l’Amministrazione comunale ha deciso di aderire alla rete europea Eurodesk.

 

Si tratta della rete ufficiale del programma europeo Erasmus+ presente i tutti i Paesi europei per l’informazione e orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall’Unione europea e dal Consiglio d’Europa.

La Rete Nazionale Italiana Eurodesk è composta da circa 80 Punti Locali presenti in 17 Regioni mentre il coordinamento nazionale ha sede a Cagliari. Visto che Livorno, fino ad oggi, risultava tra le aree prioritarie non ancora coperte, è stato attivato il contatto con il coordinamento nazionale che ha fornito tutte le informazioni inerenti le condizioni per l’adesione.

Queste variano a seconda del livello di servizio che si intende attivare:

a) un livello di base, come Antenna, per attività prevalentemente informative;

b) un livello intermedio, come Agenzia, per attività anche di orientamento; c) un livello elevato, come Centro Eurodesk, pe

Dalla Rete Eurodesk arriverà una serie di servizi di supporto: la formazione continua dei referenti locali del Centro (compreso la formazione sulla progettazione europea), la dotazione di sistemi e strumenti per promuovere, informare, orientare e progettare opportunità di mobilità educativa e formativa transnazionale per i giovani (tramite ad es. un servizio settimanale di informazione sui bandi europei disponibili o una banca dati per la ricerca di partner), la partecipazione ad iniziative di aggiornamento annuali.

Il tutto con l’obiettivo specifico di facilitare il territorio ad avvalersi in forma più ampia, partecipata e condivisa dei programmi dell’Unione europea in favore dei giovani, di promuovere la cooperazione tra enti e servizi del territorio e di valorizzare la propria capacità di attirare finanziamenti europei.

Il Centro Eurodesk potrà essere ospitato all’interno del Cisternino di città nei locali già utilizzati in precedenza per il Centro Europe Direct. Tale collocazione appare quanto mai importante e strategica per dare continuità al servizio informativo svolto in precedenza dallo sportello ED.

 

Inoltre, grazie a un accordo che il Comune di Livorno ha raggiunto con il Comune di Firenze e con l’Università di Siena, il centro Eurodesk di Livorno continuerà a ricevere dall’Europa le stesse informazioni che prima riceveva il centro EDIC, in modo da garantire continuità a questo importante punto di riferimento per i giovani livornesi.

Le risorse dall’Europa sono una leva fondamentale per lo sviluppo dell’economia – ha detto l’assessore Simoncini – e in questi anni in Toscana siamo riusciti a usare le risorse comunitarie e meno quelle centrali.

Come Comune di Livorno vogliamo mettere a disposizione di cittadini, giovani, imprese tutti gli strumenti utili a fornire supporto e accompagnamento nell’accesso ai finanziamenti.

 

Sottolineo quindi l’importanza di questi tre passaggi:

1) creazione dell’Infopoint;

2) inizio attività del soggetto animatore del Polo dell’Innovazione, con il webinar organizzato ieri;

3) creazione dell’EuroDesk. Strumenti che ci consentono di informare e, in alcune occasioni, accompagnare nel percorso per l’ottenimento dei finanziamenti”.

A proposito dell’InfoPoint, Paolo Nanni e la dirigente di Provincia Livorno Sviluppo Maria Giovanna Lotti, hanno spiegato di aver voluto creare un servizio facilmente accessibile, con risposte veloci per telefono o via mail, in modo che chi finora non aveva avuto questa possibilità, possa finalmente presentare progetti e ottenere finanziamenti.

È già attivo il numero verde 800 200 251 dal lunedì al venerdì in orario 10-12 (con segreteria telefonica inserita negli altri orari con l’invito a lasciare un recapito per essere richiamati).

Attivo anche l’indirizzo di posta elettronica infopoint.livornoeuropa@gmail.com

Dopo i primi contatti con operatori qualificati, sarà possibile ottenere specifiche consulenze individuali su appuntamento, per adesso tramite piattaforma online, in futuro ci si auspica presso gli uffici del Cisternino di Città. Se la richiesta di informazione si trasforma in un’idea realizzabile, può quindi iniziare il percorso con i consulenza del back-office dello sportello.

CONDIVIDI SUBITO!
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom promozoni 20 luglio-2agosto
Banner laboratorio ottico Labrolens
SVS 5x1000
banner effetto venezia 2021
Inassociazione

Lascia il tuo commento