Cronaca 2 Luglio 2022

Ius Scholae e bambini nati in Italia, Lucetti: “La soglia dei 18 anni è una data  troppo lontana”

Ius Scholae e bambini nati in Italia, Lucetti: "La soglia dei 18 anni è una data  troppo lontana"Livorno 2 giugno 2022

Ius Scholae le riflessioni della consigliera comunale PD Cristina Lucetti:

Il percorso di vita di chi nasce, o comunque cresce nel nostro paese, ne frequenta la scuola acquisendo l’Italiano come lingua di base, partecipa alle stesse attività dei nostri figli, condividendo interessi, difficoltà ed esperienze, non può essere lasciato in un limbo di “non appartenenza” senza fine.

Per i bambini nati in  Italia, che hanno compiuto un ciclo di studi di 5 anni nel nostro Paese la fatidica soglia dei 18 anni è una data  troppo lontana .

Nel nostro Paese le fasi migratorie  hanno determinato importanti e positive trasformazioni a livello sociale e culturale e pertanto non è più dilazionabile che il diritto di cittadinanza  dei bambini e dei ragazzi nati in Italia,  da genitori immigrati, non sia riconosciuto dopo un ciclo di studio di 5 anni.

Secondo i dati del Miur, nell’anno scolastico 2019/2020 più del 65 per cento degli studenti stranieri, in tutti i livelli di istruzione, erano nati in Italia.

Questi, al momento,  devono aspettare  il raggiungimento della maggiore età  per chiedere la cittadinanza e vedere riconosciuti i propri diritti, quei diritti che per gli studenti italiani, compagni di banco e di vita  sono sacri e inalienabili .

Oggi questi studenti vivono una diversità di trattamento imposta ed ingiusta;

Attraverso  il senso di appartenenza al territorio le  famiglie la scuola e le agenzie educative hanno la capacita di innescare un processo virtuoso di “moltiplicazione del capitale umano” generatore di sviluppo e coesione sociale.

I figli degli stranieri e degli italiani devono  diventare protagonisti insieme.

È il momento di  cambiare.

Costruire un’Italia in cui le differenze siano considerate ricchezza e non un  ostacolo.  È  compito della buona politica. Fare avanzare i diritti e  creare uguaglianza è l’unica strada per creare delle società più giuste e coese e per lasciare un mondo migliore alle nuove generazioni.

E’ quanto dichiara Cristina Lucetti, Consigliera Comunale PD

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua