Collesalvetti 9 Marzo 2023

La BCube di Guasticce perde l’appalto, Cgil: “Chiarezza sul futuro dei lavoratori”. Proclamato lo stato di agitazione

Livorno 9 marzo 2023 – La BCube di Guasticce perde l’appalto, Gucciardo e Ferrari: “Chiarezza sul futuro dei lavoratori”. Proclamato lo stato di agitazione

Collesalvetti (Livorno), 9 marzo 2023

La Filt-Cgil e Fillea-Cgil hanno proclamato lo stato di agitazione e il blocco degli straordinari dei lavoratori della BCube, l’azienda di logistica con stabilimento a Guasticce; il futuro degli 80 dipendenti non è infatti chiaro.

L’incertezza deriva dalla nuova gara di appalto (logistica di alto profilo) bandita a novembre dal committente Baker Hughes (holding al cui interno figura la Nuovo Pignone).

La gara indetta a livello nazionale per vari segmenti di operazioni  è stata vinta a livello locale dall’associazione temporanea d’impresa denominata G4 Logistics che dunque subentra nella gestione dell’appalto fino ad ora gestito dalla BCube.

Il cambio dell’appalto sarà operativo a partire dal prossimo 1 maggio.

Ad oggi non sappiamo quanti degli 80 lavoratori impiegati presso lo stabilimento di Guasticce resteranno in BCube e quanti invece verranno riassorbiti dalla G4 Logistics. Non è ancora chiaro se il gruppo vincitore

voglia realizzare un hub specifico in zona Lavoria oppure se intenda utilizzare gli spazi di cui dispone a Livorno in zona portuale.

 

Questa incertezza sul futuro dei lavoratori non è tollerabile; gli attuali dipendenti della BCube meritano rispetto e devono conoscere il proprio futuro.

Filt-Cgil e Fillea-Cgil per il momento hanno proclamato lo stato di agitazione; in caso di mancanza di risposte concrete sul futuro delle maestranze saranno intraprese tutte le azioni necessarie per tutelare i loro diritti e la loro dignità.

Lo dichiarano Giuseppe Gucciardo (segretario generale Filt-Cgil provincia di Livorno) e Giovanni Ferrari (segretario generale Fillea-Cgil provincia di Livorno)

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom black week fino al 4 dicembre
Inassociazione