Informazione Pubblicitaria 16 febbraio 2019

La canapa light legale sbarca a Livorno con un self-shop in via Marradi 101

Informazione Pubblicitaria – Spazio gestito da Joint24Livorno.

In pieno centro a Livorno, Via Marradi, ha appena aperto il primo canapa self 24 dedicato interamente a prodotti biologici derivati dalla canapa sativa. Il Punto vendita è completamente automatizzato tramite distributori con schermo touch di ultima generazione dove è facile reperire informazioni dettagliate su ogni prodotto.

All’interno dello store troviamo la più grande selezione cittadina di infiorescenze oltre a prodotti per fumatori, Snack & Drink, Comestica, tè e tisane, accessori e gadget. Tutto 100% di Canapa e 100% Legale.

Attraverso le parole della titolare, una ragazza solare dal bel sorriso e dai lunghi capelli ricci cerchiamo di capirne di più sulle tipologie dei prodotti in vendita e sui benefici del famoso CBD.

Tanto per iniziare vuoi presentarti?

Mi chiamo Maria, ed ho 31 anni . Trovare un lavoro in questo periodo non è semplice, così dopo un lungo periodo alla ricerca di un occupazione ho scelto di aprire un attività commerciale tutta mia.

Perché la scelta di un punto vendita tramite distributori automatici invece di un negozio tradizionale?

Cercavo un business che potesse fare concorrenza ad internet in termine di fruibilità dei prodotti in qualsiasi momento a prezzi contenuti. Inoltre la distribuzione automatica garantisce un minimo di privacy al cliente dato che ancora molti non sono preparati alla novità della canapa light.

Che cosa intendi?

Esistono ancora troppi pregiudizi e mala informazione sulla canapa. Fino agli anni ’50 l’Italia era il maggior produttore europeo di canapa, pianta da cui si ricavano centinaia di prodotti alimentari e non. L’uso medico della canapa, finalmente, sta venendo sdoganato sempre più e questo grazie ai benefici riconosciuti al CBD ma ancora troppe persone per ignoranza associano il mondo della canapa al mondo della droga.

Spiegaci allora che cosa è il CBD, acronimo tanto in voga negli ultimi tempi

Il cannabidiolo (CBD) è un metabolita della Cannabis Sativa. Ha effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidanti, antinfiammatori, favorisce il sonno ed è distensivo contro ansia e panico. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.

La gente spesso associa la canapa esclusivamente ad un altro metabolita presente nella canapa che è il THC, sostanza psicotropa iscritta nel registro dello sostanze illegali per i suoi effetti da “sballo”, quando in realtà all’interno della canapa sono presenti decine di Metaboliti ed il CBD è quello in quantità maggiore.

Quindi quali sono le differenze tra il THC ed il CBD?

Innanzitutto ribadiamo che il CBD non ha effetti psicoattivi, è legale e non è considerato una droga quindi non deve essere confuso con la cannabis consumata per evasioni mentali, anzi è in grado di sedare gli effetti psicotici del THC come tremori, battiti accelerati ed attacchi di ansia. Possiamo semplificare dicendo che il THC è l’UP mentre il CBD è il DOWN e sono antagonisti.

Down è una parola che può fare paura, perché dovrei assumere sostanze che mi buttano giù?

Perché in realtà si usa questo termine per definire una sensazione positiva di relax e calma, pensi che il CBD ha dimostrato di essere utile anche nel trattamento di sindromi bipolari, di schizofrenia ed in casi di disturbo ossessivo compulsivo o disturbo post traumatico da stress. 

Oltre che per i benefici mentali per cosa viene usato il CBD?

Il potenziale del CBD nelle terapie per trattare il dolore cronico è diventato un’area di particolare interesse per i ricercatori. Esistono numerosi casi in cui l’epilessia e le condizioni spasmodiche come la sclerosi multipla hanno visto netti miglioramenti dopo la somministrazione di CBD nell’organismo. Quindi, il CBD offre proprietà anticonvulsivanti, antinfiammatorie oltre che ansiolitiche. Le sue proprietà antinfiammatorie lo rendono anche un eccellente antiossidante.

Parlaci un po’ dei prodotti in vendita, cosa sono le infiorescenze?

Sono fiori di canapa, trinciati e derivati a THC controllato nel rispetto dei termini di legge, ma pieni di CBD. Per la legge del dicembre 2016 le infiorescenze si possono vendere per collezione o profumatori d’ambiente ma non devono superare lo 0,2 di THC con una tollerabilità fino a 0,5. Mentre per il CBD non ci sono limiti percentuali.

Questo vuol dire che si può vendere prodotti al 100% di CBD?

Esattamente, abbiamo tutta una serie di prodotti dai vaporizzatori di oli stick, alle basi per sigaretta elettronica, ai supplementi alimentari sotto forma di oli, ai cristalli ed alle capsule che contengono CBD fino al 99% ma THC zero. Mi lasci aggiungere che questi sono i prodotti migliori per chi necessità di assumere CBD vista l’alta concentrazione di principio attivo.

Vedo all’interno del distributore una serie di snack e drink dall’aspetto invitante, parlacene un po’.

Tutti i prodotti alimentari NON contengono THC mentre il CBD è presente seppur in minima parte. Diciamo che sono semplicemente al gusto canapa. Troviamo vari tipi di cioccolato tra cui quello di Modica e dei cioccolatini francesi che sono deliziosi, caramelle, patatine, birre artigianali di levatura internazionale ed una serie completa di drink : dalla Cola alla Lemon, dalla Tonic al tè freddo senza dimenticare la serie completa di Energy drink in vari gusti.

Qual è il prodotto alimentare più venduto?

Sicuramente le tisane che abbinano i benefici della canapa ai benefici di altre erbe ottenendo infusi tanto buoni quanto salutari. Per esempio Canapa e Melissa viene venduta come anti stress, Canapa e Frutti di bosco come antiossidante e Canapa finocchio e liquirizia come digestiva.

Canapa e Cosmetica, questa sembra una novità tra la novità?

L’olio di canapa è molto ricco di acidi grassi omega 3 ed omega 6, vitamine e Sali minerali che lo rendono molto efficace nelle creme idratanti ed anti invecchiamento. Inoltre ha proprietà anti batteriche, lenitive ed antinfiammatorie per questo troviamo anche prodotti sotto forma di gel antidolorifici. Ed infine si possono creare anche delle fragranze dai profumi eccezionali.

Quindi questo negozio abbraccia le esigenze di tutte le fasce d’età,ed io che pensavo che fossero prodotti principalmente per giovani.

In principio lo pensavo anche io ma ho riscontrato che la  maggiore fascia d’età dei clienti è dai 35 ai 60 anni, probabilmente perché i ragazzi più giovani sono ancora alla ricerca del proibito e hanno meno necessità di rilassarsi.

Infine una domanda scomoda … sei a favore della legalizzazione totale della Cannabis senza limiti di THC?

Io sono a favore della legge, in questo momento è considerata sostanza illegale e lo devo accettare, mantenendo però la speranza che qualcosa in futuro possa cambiare.  Non penso che il settore della canapa light possa subire flessioni per via di un eventuale legalizzazione del THC in quanto il cliente che cerca il CBD non è troppo interessato al THC anche se, recentemente, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato la rimozione del THC dalle sostanze pericolose per favorirne l’uso terapeutico. Staremo a vedere.

 

Dichiarazione di NON responsabilita’ medica

Le informazioni fornite ed i riferimenti non sono da considerarsi per scopi didattici e non forniscono pareri legali o medici. Joint24Livorno non giustifica,non sostiene e non promuove l’uso lecito o illecito di qualsiasi droga.
Consultare un Dottore/Consulente medico prima di utilizzare qualsiasi prodotto o metodo menzionato, a cui si fa  riferimento in questo articolo.

Qui di seguito alcuni dei prodotti in libera vendita e schede illustrative

 

 

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento