La famiglia di Ginevra potrà finalmente avere una casa popolare

“Mentre prosegue la vergognosa polemica in merito alla proposta di garantire il “porta a porta” anche per gli occupanti dell’ex deposito ATL, il lavoro del sindacato Asia va avanti senza sosta.

Da diversi mesi stiamo seguendo la situazione della piccola Ginevra e della sua famiglia. Ginevra è una bimba Livornese colpita da una rara malattia (ad oggi sembrerebbe piuttosto un caso di danneggiamento da vaccino).

Da anni centinaia di Livornesi hanno preso a cuore la sua battaglia e sono state decine le iniziative organizzate in suo favore per riuscire a coprire le ingenti spese mediche e le cure all’estero.

Come purtroppo accade, in questi casi, la sua famiglia ha deciso di mettere a disposizione tutti i propri averi per pagare le necessarie cure mediche. Così, oltre a dover affrontare la malattia, è arrivato anche lo sfratto esecutivo. D’accordo con la famiglia non abbiamo mai reso pubblica la notizia ma ci siamo sempre impegnati affinché si arrivasse ad una soluzione positiva. Non è stato affatto semplice.

Per ben 3 volte il proprietario ha cercato di eseguire lo sfratto e la Prefettura di Livorno, nonostante le sollecitazioni del comune e dei sindacati, non ha mai formalmente rinviato l’esecuzione. Grazie alla presenza costante dei nostri iscritti e simpatizzanti (e la comprensione dell’ufficiale giudiziario) siamo riusciti per tre volte ad evitare l’epilogo peggiore.

Adesso possiamo dire di avercela fatta. Ginevra e la sua famiglia hanno ottenuto l’assegnazione di una casa popolare e un rinvio di tre mesi che gli permetterà di entrare nel nuovo alloggio direttamente.
A lei, ai suoi genitori ma soprattutto a nonno Eduardo (che ha affrontato la situazione con coraggio) vanno i nostri migliori auguri”.

Asia Usb Livorno

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.