Aree pubbliche 30 Luglio 2020

La fotodenuncia: “Incrocio altamente pericoloso sul viale Carducci”

La fotodenuncia Incrocio altamente pericoloso sul viale CarducciLivorno 30 luglio 2020 – Incrocio altamente pericoloso sul viale Carducci all’altezza del magazzino Mauri’s, all’angolo con via del Vigna.

Questa la denuncia dei Consiglieri della Lega, Carlo Ghiozzi e Giulia Pacciardi, a seguito di segnalazione da parte di alcuni cittadini recepita dal responsabile dei quartieri del Carroccio, Michele Gasparri.

“Le auto provenienti dal controviale, da est verso ovest, e che devono immettersi sul viale Carducci all’altezza di via del Vigna, si trovano all’incrocio di fronte ad un semplice cartello con diritto di precedenza.

La visuale alla propria sinistra però non è del tutto libera in quanto coperta da un palo della luce a pianta larga, dal palo del semaforo e da siepi alte che, stando a sedere in auto, costringono il conducente a spingersi pericolosamente nel centro della carreggiata, con gravi rischi per la sicurezza. Se poi giustamente c’è anche uno o più pedoni che attendono il semaforo verde per attraversare, la situazione per l’automobilista che si deve immettere sul viale Carducci verde diventa ancora più pericolosa

Inoltre, nel medesimo incrocio, la segnaletica orizzontale è del tutto caotica con parti cancellate male ed altre poco visibili; anche l’attraversamento pedonale è segnalato in modo pessimo con una parte cancellata e l’altra, quella giusta, completamente sbiadita. Oltre alle automobilisti, quindi, rischiano seriamente anche i pedoni.

Stessa problematica di visibilità in direzione stazione centrale sul lato opposto. Poco prima della rotatoria di Piazza Dante, un attraversamento pedonale infatti è completamente offuscato da siepi alte; pali; e albero; difficilmente i pedoni intenti a passare sull’altro lato della strada, vengono visti dagli automobilisti.

Come Consiglieri Comunali ci impegneremo a segnalare all’Amministrazione la criticità di questi incroci in una delle arterie più importanti del traffico cittadino”. 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento