Cronaca 9 Novembre 2019

La Lega abbatte simbolicamente il muro di Berlino (e dell’Unione Europea) Video

Livorno 9 novembre 2019 – Carlo Ghiozzi e la Lega rievocano la caduta del muro di Berlino. Dopo averne costruito uno fatto di scatole ed averci affisso la foto di esponenti del comunismo e dell’Unione Europea, lo hanno abbattuto.

Ghiozzi (Lega) spiega l’iniziativa sul muro di Berlino

 

Carlo Ghiozzi e la Lega rievocano la caduta del muro di Berlino. “Trent’anni fa- spiega il consigliere – a Berlino cadde l’ideologia comunista e nella città simbolo del comunismo italiano abbiamo voluto ripetere questo evento. Siamo contro ogni totalitarismo e limitazione della libertà, per questo motivo sul muro abbiamo messo le foto di personaggi storici, ma anche di chi limita la libertà nell’Unione Europea”.

Gasperini (Lega) sulla nuova “Unione Sovietica Europea”

Lorenzo Gasperini e la Lega rievocano la caduta del muro di Berlino. Gasperini spiega che non si tratta solamente di una manifestazione per ricordare un evento storico, ma “per mettere in guardia contro nuove forme di dittatura e totalitarismo. Non esiste più l’Unione Sovietica, ma esiste l’Unione Sovietica Europea, che attraverso i suoi trattati opprime il lavoro e l’identità dei popoli”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento