Cronaca 9 Agosto 2020

La Lega attacca il Sindaco sulla situazione sicurezza

Mancini (Lega): “Salvetti non è all’altezza delle situazione”

Ghiozzi (Lega): “In Consiglio abbiamo proposto soluzioni a breve e lungo termine”

 

carlo ghiozzi consigliere lega (3)

Carlo Ghiozzi, consigliere Lega

Livorno 9 agosto 2020 –  il Commissario Comunale della Lega, Gianmarco Mancini; “Sulla problematica sicurezza, il Sindaco non è all’altezza della situazione ”

“Invece di concentrarsi su quello che accade in città dove le persone sono ormai esasperate per le continue risse; situazioni di spaccio; prostituzione; schiamazzi; degrado incontrollato, pensa a dichiarare che c’è qualcuno che alimenta la strategia della tensione.

Ma quale strategia? Quella dell’estremismo di sinistra made in pci?

 

La città è allo sbando, ora addirittura con una bomba artigianale che scoppia in pieno giorno rischiando di ammazzare qualcuno.

Riteniamo che dietro questa “strategia della tensione” ipotizzata dal sindaco, ci si voglia nascondere in prima persona, mettendo la testa sotto la sabbia come gli struzzi per non prendersi direttamente le proprie colpe di questo stato di degenero.

Qui è in serio pericolo l’incolumità dei cittadini ed il Sindaco ne è il principale responsabile.

Colpisce e inquieta la circostanza che questi attacchi siano stati perpetrati ai danni di esercizi commerciali di proprietà non autoctone.

 

La Lega condanna fermamente il ricorso alla violenza, come sempre fatto, ieri oggi e domani”.

il Consigliere del Carroccio, Carlo Ghiozzi, In Consiglio Comunale  ha detto:

” la Lega è stata chiara: servono soluzioni a breve e lungo termine.

Subito l’esercito in città ad integrare le Forze dell’Ordine già presenti, presidiando costantemente tutte le strade giorno e notte.

 

Le divise sono dalla parte dei cittadini onesti e creano tutte quelle condizioni di vivibilità e tranquillità nei quartieri di cui Livorno oggi ha strettamente bisogno.

Successivamente riqualificazione concreta di tutte le vie, riportando la vita nei rioni trasformati dalle politiche di sinistra in “quartieri dormitorio” o preda di circolini di immigrati che si sbronzano ogni sera; aumentare l’illuminazione, rifare marciapiedi e strade, risistemare i parcheggi, garantire una pulizia costante usando sempre gli idranti per lavare e non una volta all’anno come sta facendo l’amministrazione Salvetti.

In Toscana è necessario immediatamente poi realizzare un Centro di Identificazione ed Espulsione (CIE) ed espellere subito i clandestini senza se e senza ma: altro che politica dell’integrazione come sventolano i candidati del PD; di questo non c’è più necessità!”.

“Infine intendiamo ringraziare il Questore e tutte le Forze dell’Ordine per quello che stanno facendo in questo difficile contesto – concludono Mancini e Ghiozzi. – Il loro operato nella città di Livorno è di fondamentale importanza; questi grossi sforzi devono però, in tutti i modi, essere accompagnati da un impegno concreto e costante dell’Amministrazione e non da sole chiacchiere condite dalle politiche dei palloncini, coriandoli e arcobaleni a cui fino ad oggi siamo stati abituati ad assistere con pessimi risultati”.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento