Ambiente 21 marzo 2019

La Lega sulle maleodoranze a Stagno

“Dopo la visita dell’ Ottobre 2018 del Sottosegretario all’ Ambiente On. Vannia Gava (LEGA) nel quartiere di Stagno, frazione del Comune di Collesalvetti, il dicastero dell’ Ambiente ha posto in essere una serie di attività conoscitive e di stimolo riguardo l’adozione di iniziative di contrasto delle fonti odorigene riconducibili alle attività della raffineria Eni.

Si ricordi come, a seguito di verifiche svolte da Arpat, questo ente abbia rintracciato il fenomeno nella concentrazione di idrogeno solforato riferibile alla lavorazione di petroli che, in ragione di contesti meteo non favorevoli, ha spesso raggiunto livelli di rilievo.

La Segreteria provinciale della LEGA viene oggi informata dal suddetto Ministero circa le misure che saranno ulteriormente adottate, grazie a questo lavoro svolto, allo scopo di risolvere le problematiche segnalate da molti cittadini.

La nota interna pervenuta da Roma alla LEGA di Livorno, dapprima ripercorre la circostanza per cui dal 31 ottobre 2018 è stato attivato un impianto di recupero vapori dei serbatoi, per poi passare ad elencare la prossima realizzazione da parte di Eni di un altro sistema di convogliamento ed abbattimento dei vapori dai serbatoi di olio combustibile sopo che i vapori stessi sono stati separati dalle condense.

Si informa, poi, come anche il progetto di copertura della vasche di trattamento delle acque sia stato rivisitato e si è prevista la realizzazione di un sistema di insufflazione di aria e di misuratori di esplosività, aggiungendo, a questo, il recupero vapori dalle vasche finali, con convogliamento dei vapori medesimi attraverso filtrazione fotocatalitica; stesso sistema previsto per le vasche di
ispessimento dei fanghi.

L’ interessamento ministeriale, naturalmente, continuerà sino alla soluzione delle problematiche.

Come LEGA esprimiamo una nota di compiacenza per l’attenzione che il Sottosegretario continua a riservare all’ annosa questione, ribadendo la disponibilità delle nostre sezioni di Livorno e Collesalvetti a verificare il buon esito e gli effetti delle intenzioni progettuali che Eni ha comunicato di voler rendere presto operative”.
Segreteria provinciale LEGA

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento