Cronaca 16 Febbraio 2020

La polemica: Sorgente (M5S): “È tornata l’ora del fischiotto, sintomo di mancanza di rispetto per le istituzioni”

fischiottiLivorno 16 febbraio 2020 – La consigliera comunale Stella Sorgente (M5S) si sofferma sul comportamento dell’assessore Lenzi in Consiglio Comunale e del Consigliere PD Bianchi “rei” di aver lasciato l’aula prima del tempo per andare a mangiare:

“L’ora del fischiotto. Si narra che, negli anni 90, in Consiglio comunale c’era un consigliere che, all’ora di pranzo o di cena, dichiarava di andarsene perché scattava la cosiddetta “ora del fischiotto”.

Questo, ovviamente, in spregio al rispetto dell’istituzione della quale faceva parte.

Nel penultimo consiglio comunale abbiamo ascoltato l’importante dichiarazione dell’assessore Lenzi, il quale ha detto, più o meno: “abito ancora a Fauglia e alle 20,30 io ceno”.

Il contesto era quello di un interessante dibattito sulla Livorno delle Nazioni, in una seduta di Consiglio per la quale la fine era stata prevista alle 21. Io pensavo fosse una battuta, invece purtroppo l’Assessore si è alzato veramente ed è andato via…

Non soddisfatti di questo siparietto, ieri il Consigliere del PD Enrico Bianchi, già Presidente del Consiglio comunale nell’era Cosimi, mi ha interrotto bruscamente durante un intervento su una nostra mozione, per dire che avrei dovuto terminare con l’esposizione del mio atto per poi discuterlo nella successiva seduta e che, in ogni caso, lui sarebbe andato via perché era tardi.
Erano le 19,50 e la fine prevista era alle 20.

Tutto questo, nonostante mi fossi messa d’accordo con l’attuale Presidente del Consiglio nel discutere il nostro atto con un dibattito breve, in quanto già ampiamente affrontato in quarta commissione.

È tornata la vecchia “ora del fischiotto”, sintomo di mancanza di rispetto per le istituzioni.

PS: con successivamente vi racconterò tutto il resto, ma era importante dirvi in che contesto ci dobbiamo esprimere…”

 

CONDIVIDI SUBITO!