Cronaca 22 Ottobre 2017

La scomparsa della compagna Daniela Carrozzi Giuntini, il ricordo del PRC

Livorno – Il 20 ottobre, è scomparsa Daniela Carrozzi Giuntini: una compagna di grandissima intelligenza, passione e generosità.
È stata un’amata dirigente del PCI prima e di Rifondazione comunista poi, dentro la sua casa/quartiere: Shangay! Lì non si era mai risparmiata nelle iniziative sociali attorno al Centro Donna ed altre associazioni di quartiere, battendosi sempre con la stessa grande determinazione per i diritti e la dignità degli abitanti del territorio.
Nel 1991 era stata tra le fondatrici di Rifondazione Comunista a Livorno, diventandone uno dei punti di riferimento più importanti ed ascoltati.
A Shangay – insieme a Vincenzo Magrini – era riuscita ad organizzare centinaia di compagne e compagni che non avevano accettato lo scioglimento del PCI.
Sempre in prima linea per il recupero politico e sociale dei quartieri nord, aveva guidato la lotta dei residenti del palazzo di Piazza Fratelli Bandiera perché il Comune intervenisse per sgomberare l’edificio che, dopo un iniziale diniego, fu successivamente abbattuto e ricostruito.
Livorno e Shangay perdono un pezzo importante e prezioso della storia della classe proletaria e popolare cittadina.
I compagni di Rifondazione comunista la ricordano con commozione ed affetto, portando con loro il ricordo del suo impegno e della sua passione comunista.
Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Livorno
CONDIVIDI SUBITO!