Cronaca 12 Gennaio 2022

La spazzatura covid indifferenziata dev’essere ben sigillata in più sacchi

aamps rifiuti covidLivorno 12 gennaio 2022

A seguito della nuova ordinanza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che ritiene necessario, in merito alla gestione dei rifiuti provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso dicivile abitazione e da strutture  socio-sanitarie residenziali in cui dimorino persone risultate positive
alla Covid-19, definire disposizioni che, tenuto conto dell’evoluzione della situazione epidemiologica e del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia, garantiscano le misure per assicurare la tutela igienico sanitaria in tutte le fasi della gestione dei rifiuti urbani e assimilati, ha disposto:

Fino all’11/04/2022 i cittadini che risulteranno positivi al virus Covid-19 o si troveranno in quarantena obbligatoria dovranno gettare i rifiuti prodotti in casa nei contenitori per la raccolta dell’indifferenziato.

Lo ha stabilito la Regione Toscana con l’Ordinanza n. 3 dell’11/01/2022 che permette ai cittadini interessati di non attivare più il servizio dedicato ma di fruire della raccolta ordinaria secondo quanto già previsto dai calendari di raccolta.

Ciò sta a significare che per i prossimi tre mesi i cittadini dovranno conferire i propri rifiuti secondo una delle seguenti modalità:

 

–          uno o più componenti il nucleo familiare è positivo al Covid-19 o in quarantena obbligatoria: fare la RACCOLTA INDIFFERENZIATA interrompendo la differenziazione dei rifiuti;

–          tutti i componenti il nucleo familiare sono positivi al Covid-19 o in quarantena obbligatoria e nessuno può uscire di casa per conferire: fare la RACCOLTA INDIFFERENZIATA, interrompendo la differenziazione dei rifiuti, attivando il “Servizio Covid-19” (raccolta domiciliare al piano);

–          nessun componente del nucleo familiare è positivo al Covid-19 o in quarantena obbligatoria: proseguire con l’ordinaria RACCOLTA DIFFERENZIATA;

i rifiuti oggetto del presente atto, classificati come rifiuti urbani indifferenziati (EER 20.03.01), dovranno essere confezionati, in coerenza con quanto raccomandato dall’ISS nel rapporto n. 3/2020 versione del 31/05/2020, utilizzando almeno 2 sacchi, uno dentro l’altro, di idoneo spessore e resistenza e correttamente chiusi

 

 

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua