Cronaca 21 Aprile 2018

Ladro rumeno con machete minaccia e ferisce due agenti

Nella notte appena trascorsa le volanti della polizia di stato sono intervenute in via Cecconi per segnalazione di rumori sospetti.

Un uomo del 64 mentre dormiva nella stanza del custode dello stabile interessato era stato svegliato da forti rumori di martello, gli operatori della volante giunti molto velocemente sul posto dopo aver fatto ingresso nella struttura, riuscivano a individuare subito un uomo che alla vista della polizia abbandonava una borsa sportiva di tela nera con all’interno merce risultata rubata, per poi cercare di scappare.

Trovandosi di fronte altri due agenti non esitava a minacciarli usando un machete brandendolo in modo pericoloso verso i poliziotti che però riuscivano a schivare il gesto.

Il malvivente veniva poi bloccato definitivamente solo dopo un nuovo tentativo di fuga e un nuovo tentativo di minaccia e violenza verso gli operatori.

Successivamente veniva ricostruito quanto accaduto all’interno dell’edificio, risultavano danneggiati gli accessi di diversi uffici e gli interni messi a soqquadro, venivano rinvenuti nella borsa del reo e restituiti nell’ immediatezza un pc portatile,un tablet una tavola hoverboat due bottiglie di champagne Magnum rubati al proprietario di uno dei suddetti immobili.

Il malvivente, un rumeno del ’93 veniva quindi tratto in arresto per rapina e lesioni a p.u. e condotto presso gli uffici della polizia per essere fotosegnalato e poi condotto in carcere su disposizione del p.m. di turno.

Gli operatori refertati sono due e hanno avuto ciascuno un referto di 5 gg per traumi fisici.

CONDIVIDI SUBITO!