Cecina 15 Aprile 2021

Lavoratori dei supermercati, FdI Cecina: “Categoria dimenticata, non prioritaria, rischiano ogni giorno il contagio”

Cecina (Livorno) 15 aprile 2021

“Tra i tanti dimenticati dallo Stato, seppur sempre in prima linea, ci sono lavoratrici e lavoratori nel settore del commercio, più precisamente nei supermercati alimentari, che durante la pandemia non hanno mai smesso di prestare il loro servizio alla popolazione, non solamente somministrando generi di prima necessità, quali cibo e acqua, ma anche fornendo la loro presenza, se pur a distanza, almeno quel volto, coperto da una mascherina, quelle parole anche solo “il grazie”, “l’arrivederci” il chiedere come va, quelle due, tre, parole che anche se sono poco o quasi niente, sono comunque quella piccola fiamma che fa sperare, che fa capire che qualcuno c’è e che continua ad andare avanti in un mondo che oramai malato e confuso non fa quasi più sperare.

Queste persone, che non sono dottori, infermieri o operatori del sistema sanitario, dimenticate riguardo alla somministrazione dei vaccini, ritenute non prioritarie in una società come la nostra, ma tale settore si.

Non avranno salvato vite umane, ma hanno fornito presenza e continuazione del servizio durane ed oltre la pandemia continuando a dare servizio alla gente che entrava e usciva nei loro supermercati, a stretto contatto con centinaia di persone ogni giorno rischiando il contagio per loro e i propri familiari, sarebbe opportuno che uno Stato, che si definisce tale gli riconoscesse almeno una priorità”.

Roberto Ribechini, Coordinamento Fratelli d’Italia Cecina

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 11-24 maggio
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento