Cronaca 24 Ottobre 2022

Lavoro e salari in porto, USB promuove il 1°referendum dei lavoratori portuali

Livorno 24 ottobre 2022

Lavoro in porto, il sindacato USB vuole dare un forte segnale e promuove il 1° Referendum lavoratori portuali

Premesso che dopo anni di guerra tra terminalisti e armatori che ha portato sistematicamente ad una riduzione delle tariffe e ad un aumento dei carichi di lavoro che ha indirettamente prodotto anche un abbassamento di salari diritti e sicurezza.

Preso atto che lo Stato, attraverso il DDL Concorrenza permette il cumulo di concessioni e quindi la creazione di monopoli armatoriali e terminalisti. Preso atto che nel nostro porto due soggetti controllano, di fatto, già tre terminal ciascuno.

Siete d’accordo a creare un unico soggetto di manodopera Art. 17 che, con 1′ applicazione di una tariffa unica stabilita dall’Autorità di Sistema Portuale garantisca a tutti un salario dignitoso, pari diritti e la fine della divisione tra i lavoratori?

Per la prima volta tutti i lavoratori portuali di Livorno saranno chiamati ad esprimersi, in maniera democratica, su un tema importante che riguarda l’organizzazione del lavoro e il futuro del porto anche e soprattutto in relazione al tema dei SALARI E DEI CARICHI DI LAVORO.

La votazione sarà totalmente anonima e chiunque potrà votare a prescindere dall’organizzazione sindacale di appartenenza.

Le finalità della votazione sono prettamente conoscitive.
Il 15 novembre dalle ore 06. 00 alle ore 22.00 si vota

Il referendum si svolgerà in modalità online. Il link per la votazione verrà comunicato nei giorni precedenti alla votazione

 

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua