Economia e finanza 5 Gennaio 2021

Le 4 cose da sapere prima di fare trading online

borsa finanzaLe profonde rivoluzioni in ambito tecnologico e finanziario hanno permesso a tutti di poter accedere al mondo del trading online, ed è proprio per questo che ogni giorno, in tutto il mondo, migliaia e migliaia di persone si uniscono alla comunità dei trader.

Farlo ormai non è difficile, ma ciò non vuol dire che non sia in qualche modo rischioso. Infatti, approcciare a questo ambiente senza la giusta preparazione, può avere delle grosse ripercussioni negative sulle finanze degli investitori più avventati.

È proprio per questo che in questo breve articolo ci proponiamo di illustrare quelli che sono i 4 step fondamentali per poter entrare a fare parte di questo mondo senza correre inutili rischi.

  1. Informarsi sul mercato finanziario.

Fare trading online alla cieca non è mai una buona idea. La prima cosa da fare, soprattutto se non si conosce nulla o quasi riguardo questo settore, è informarsi. Cominciare a prendere dimestichezza con quelli che sono le terminologie del campo, le ultime notizie, gli andamenti degli asset ecc. è sicuramente il primo e fondamentale passo da compiere per chi vuole diventare un trader di successo.

Per farlo è bene consultare appositi siti, come ad esempio questo sito dedicato a trading e investimenti, in cui sono contenute tutte le notizie e le dritte più importanti, le quali possono essere un valido aiuto per i trader.

  1. Scegliere la piattaforma di broker online più adatta.

Le piattaforme di broker online disponibili sul web sono moltissime, ma non tutte sono degne di fiducia. Infatti, per poter scegliere il broker online migliore, la prima cosa a cui si deve stare attenti è l’affidabilità.

E per essere affidabile, una piattaforma broker deve possedere le autorizzazioni e le licenze adeguate, vale a dire quelle CONSOB e CySec, e sottostare inoltre alle regolamentazioni della Comunità Europea. Solo in questo modo il trader può essere adeguatamente tutelato e protetto dalle insidie e dalle truffe che spesso si nascondono in questo ambiente.

Inoltre un buon broker online non applica commissioni ai propri clienti, è gratuito ed offre tutti gli strumenti necessari ai propri utenti per poter fare trading al meglio e con facilità. Tra le migliori piattaforme disponibili sul web, troviamo sicuramente le seguenti:

  • eToro

  • ForexTB

  • Trade.com

  • IQ Option

  1. DMA o CFD?

Quando si fa trading online si può scegliere tra due diverse modalità di investimento:

  • CFD: questo acronimo sta per Contract For Differences. Questi sono degli strumenti derivati grazie ai quali è possibile investire su un titolo senza acquistarne per forza le azioni, ma andando invece a speculare sull’andamento di quest’ultimo, ovvero sulle sue oscillazioni in positivo e in negativo.

  • DMA: il Direct Market Access è invece il metodo di investimento secondo il quale si acquistano direttamente le azioni di un determinato titolo, diventandone quindi un vero e proprio azionista.

Con i CFD si ha la possibilità di poter guadagnare sia quando il titolo è in rialzo che quando è in discesa, ed è per questo che spesso è la modalità preferita dagli investitori più inesperti. Con i DMA invece, se il titolo va in ribasso, si perde l’investimento, e dunque è una modalità più adatta a chi ha più esperienza e capitali maggiori.

  1. Mai sottovalutare la componente psicologica del trading.

Fare trading online non è un’operazione semplice. Anzi, soprattutto all’inizio, non è raro che il trader possa andare incontro a forti delusioni e a qualche perdita, dovuti a normalissimi errori di inesperienza.

Mantenere alto il morale e l’entusiasmo, senza sfociare però in avventatezza e irresponsabilità, è molto importante però poter ottenere dei buoni risultati sul lungo termine. Se si è opportunamente informati e preparati, questi non tarderanno ad arrivare, e dunque è importante non scoraggiarsi e proseguire verso i propri obiettivi.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione